Venerdi, 15 dicembre 2017 ore 07:16  feed rss
Cosenzainforma.it
Cosenzainforma.it
Cosenzainforma.it
INPROVINCIA

Coldiretti: precisazioni dopo dichiarazione associazione 'Basta vittime sulla SS 106'

In merito al progetto del terzo megalotto S.S.106, Roseto Capo Spulico-Sibari

Coldiretti-precisazioni-dopo-dichiarazione-associazione-Basta-vittime-sulla-SS-106
Lunedì 02 Ottobre 2017 - 16:32

La Coldiretti Calabria in merito alla replica dell’Associazione “Basta vittime sulla strada statale 106” riguardante un comunicato nel quale, Coldiretti esprimeva la propria posizione sul 3° Megalotto della S.S. Jonica 106 intende fornire alcune precisazioni.

“Nel pieno e assoluto rispetto delle posizioni – dichiara Pietro Molinaro – non rientriamo nel modo più assoluto, nella schiera di chi non vuole, come affermato dal Presidente dell’Associazione Fabio Pugliese, nessun cambiamento. Per natura e vocazione, non siamo per l’immobilismo ma per uno sviluppo durevole e sostenibile. Anzi, ribadiamo che vogliamo che l’opera pubblica si faccia in tempi brevi proprio per garantire anche la sicurezza agli automobilisti.

Certamente, però non possiamo sottrarci a porre alcuni questioni che riguardano lo sviluppo di un territorio e quindi un arco temporale che interessa anche le future generazioni come occasioni di crescita economica, sociale e occupazionale.. Ecco perché – prosegue – parliamo di ferita al territorio. Non possiamo poi ancora sottrarci nel far rilevare uno spreco di risorse nell’attuare l’attuale progetto e il contenzioso già in atto che potrebbe, questo si, rallentare l’esecuzione dell’opera o farla rimanere una incompiuta: soluzioni che certamente non gradiamo.

Non allentando sui requisiti ed esigenze di massima sicurezza, con analisi rigorose, trasparenti e comparative, crediamo che si debba rivedere l’opera sfruttando al meglio l’attuale tracciato e destinare le risorse che si risparmiano, alla viabilità locale, che serve la grande maggioranza degli spostamenti e si trova in uno stato di manutenzione precario e alla formazione e prevenzione per gli incidenti stradali. Sono certo – conclude Molinaro – che attraverso un confronto costruttivo le Istituzioni interessate, possano garantire l’obiettivo di ammodernare il tracciato entro i tempi previsti”.




ULTIMISSIME