Sabato, 23 giugno 2018 ore 21:57  feed rss
Cosenzainforma.it
Cosenzainforma.it
Cosenzainforma.it
CRONACA

Comitato No Metro in piazza a manifestare contro la realizzazione dell'opera

Lunedi 18 giugno alle 18 mobilitazione popolare im Piazza 11 settembre

Comitato-No-Metro-in-piazza-a-manifestare-contro-la-realizzazione-dell-opera
Venerdì 08 Giugno 2018 - 16:39

"Un anno fa, il Comitato No Metro presentava una regolare richiesta di petizione popolare sottoscritta da oltre 200 cittadini, in cui si chiedeva al sindaco di interpellare la cittadinanza secondo le norme dello statuto comunale, attraverso un referendum. Dopo oltre un anno, nonostante le richieste dei cittadini, le sollecitazione del Prefetto, il sindaco Occhiuto non ha inteso dare alcuna risposta, nè al Comitato nè ai cittadini, in spregio dello Statuto Comunale di cui egli stesso dovrebbe essere "garante".

Non ha ottemperato, come previsto nello Statuto, all'obbligo di portare all'attenzione degli organi competenti, tale richiesta nei 30 giorni previsti. Forse, Mario Occhiuto, dimentica che è stato eletto anche grazie alla sua contrarietà rispetto a quest'opera, ribadita più volte in campagna elettorale, peccato però che abbia cambiato idea subito dopo la sua elezione, andando così contro il mandato popolare. La democrazia va rispettata sempre non solo in campagna elettorale. Un sindaco allergico alla democrazia che si barrica dietro il silenzio e la falsa propaganda, attraverso render di parchi sportivi che poco hanno a che fare con la realtà del progetto, tutto ciò solo per giustificare il suo dietrofront e per difendere un'opera inutile ed economicamente insostenibile.

Dietro il paravento del parco urbano o parco del malessere, si nasconde una lunga colata di cemento, i cui lavori bloccheranno la città per molti anni, al fine di costruire un'infrastruttura non efficiente (lenta e costosissima) ed economicamente insostenibile (con le previsioni di sostenibilità economica palesemente inverosimili). Abbiamo in questi anni proposto alternative, confronti, rimodulazioni del progetto, ma non c'è peggior sordo di chi non vuol sentire. E' arrivato il momento di dare un segnale forte ai Sindaci ed al Presidente di Regione, i cittadini questa opera non la vogliono. Il 18 Giugno alle ore 18.00, insieme a movimenti politici, comitati, sindacati, associazioni e cittadini, riempiremo Piazza 11 Settembre per chiedere tutti insieme il rispetto delle democrazia e di una volontà al momento inascoltata. Noi non ci fermeremo".




ULTIMISSIME
La cultura che vince la mafia
Sabato 23 Giugno 2018
Nasce la 'LC Telesio Volley’
Giovedì 21 Giugno 2018
Furto con inseguimento, due arresti
Giovedì 21 Giugno 2018