Quantcast

Ricicl’art, protagonisti gli studenti dell’Itas-Itc

Oltre trenta gli artisti che esporranno. Tra le opere anche un gioiello di meccanica per gli appassionati di motociclismo

Più informazioni su


    Saranno gli studenti dell’Istituto di Istruzione Superiore Itas-Itc indirizzo Turismo, di Rossano, a fare da guide ai visitatori durante la decima edizione di Ricicl’Art, in programma dal 18 al 27 novembre nella Cittadella dei Bambini e dei Giovani di via Nestore Mazzei. Mentre le studentesse dello stesso istituto, indirizzo Sistema Moda, guidate dall’artista Fabio Zumpano realizzeranno per l’occasione un abito interamente composto da materiale di riciclo. In piena continuità con tutte le edizioni passate, anche quest’anno l’Associazione conferma la propria sintonia con le giovani generazioni che partecipano attivamente e con entusiasmo crescente. Per i novelli Cicerone è già iniziata la formazione a cura dell’associazione Ricicl’Art, attraverso la prof.ssa Cinzia Traino del direttivo, Aldina Provenza e Francesca Sapia, quest’ultima direttore artistico della Mostra del Riuso creativo. Per gli studenti, che proprio nell’ambito di tale progetto effettuano attività di alternanza scuola-lavoro, si è trattato di un’esperienza straordinaria, alle prese con la storia, la mission e lo spirito dell’associazione che da anni rappresenta anche uno strumento di sensibilizzazione e di educazione ambientale. Non solo. La visita agli uffici dell’azienda Ecoross, partner major di Ricicl’Art, ha consentito loro di osservare la “mostra permanente” mentre hanno poi acquisito conoscenze specifiche anche sugli artisti ospiti alla decima edizione che, con le loro opere, faranno della Cittadella dei Bambini e dei Giovani un vero e proprio Temporary Museum dell’ecoarte. Il dirigente scolastico dell’IIS ITAS-ITC di Rossano, prof.ssa Anna Maria Di Cianni, ringrazia l’associazione Ricicl’Art per l’occasione offerta alla scuola e auspica che la sinergia positiva avviata quest’anno possa proseguire anche in futuro. L’istituto che dirige, infatti, vuole continuare ad essere presente sul territorio e a creare sinergie con enti ed associazioni. Grazie alla decima edizione di Ricicl’art – continua la dirigente Di Cianni – gli studenti dell’Itas-Itc diventano non solo protagonisti dell’azione didattica e formativa, ma acquisiscono competenze spendibili nel mondo del lavoro, continuando a sperimentare percorsi di alternanza scuola lavoro. Gli studenti sono entusiasti di questa iniziativa che consentirà loro di esprimere creatività, conoscenze e competenze guidati da docenti di grande professionalità. “Un sentito ringraziamento – afferma il presidente di Ricicl’Art, Walter Pulignano – al dirigente scolastico dell’IIS ITAS-ITC di Rossano, che ha creduto nella valenza della nostra proposta offrendo, anche attraverso i docenti dell’Istituto, la massima collaborazione per la buona riuscita dell’evento. Sono sicuro che questa proficua sinergia sia destinata a protrarsi nel tempo”. Più di 30 autori saranno presenti alla mostra del Riuso creativo con pezzi unici e originali, talenti conosciuti ed apprezzati anche al di là dei confini nazionali che esporranno le loro opere a Rossano dal 18 al 27 novembre. Oltre alle sculture delicate di Patrick Alò, si potranno ammirare i manufatti di Manolo Benvenuti, il robot di Massimo Sirelli, tutto realizzato con materiale da recupero. Le creazioni di ferro e legno di Jacopo Mandich, la delicatezza delle creazioni di Alecci & Di Paola, l’ironia dei galli di carta di Gianluca Esposito, insieme al pet-design di Amelia Lamberto. Questi solo alcuni dei nomi che fanno di Ricicl’Art una manifestazione internazionale, dove sarà possibile ammirare non solo sculture, quadri e pannelli di valore, ma anche complementi d’arredo realizzati da architetti e designer provenienti da tutta Italia, da artigiani di talento nascosti ai più ma originali nell’esprimere la loro arte, forgiando, con elementi quali legno e metallo recuperati, oggetti eccezionali. Ma Ricicl’art, arrivato al decimo anno, non si ferma qui, va oltre con un gioiello di meccanica, una cafe racer che farà sognare gli appassionati di motociclismo. Questo solo un piccolo assaggio di Ricicl’Art 2016, dove il ri-uso creativo del materiale di scarto, recuperato, gettato via, viene reinventato e riportato a nuova vita in modo artistico e originale.

    Più informazioni su