Quantcast

“L’istinto che stravolge. L’esistenza dell’essere”

Il libro di Manuela Molinaro farà da sfondo ad un dibattito sul disagio femminile

Più informazioni su


    Percorsi nel disagio femminile, dove il dolore s’annida caparbiamente e all’apparenza tace. L’associazione Igea Progetto donna con il patrocinio dell’Amministrazione comunale presenta domenica 27 novembre, a partire dalle ore 17:30 presso la delegazione municipale di Fuscaldo Marina il testo di Manuela Molinaro “L’istinto che stravolge. L’esistenza dell’essere”, edito da Edizioni Epsil. Un’occasione per ascoltare e comprendere il disagio della donna di fronte ad una quotidianità sempre più complessa e difficile, dove le relazioni si sbriciolano e atteggiamenti maschilisti penetrano nel vissuto sociale con un’impronta di normalità. Impariamo a tener conto della nostra parte oscura e di quante volte inconsciamente usiamo una maschera per non mostrarci agli altri» è la frase scelta dal libro per la locandina. L’incontro prevede un dibattito con l’autrice e l’intervento qualificato di Eleonora Colistra, psicologa e psicoterapeuta. L’istinto ha un ruolo importante nella vita di una donna, così come il cuore. E la donna rinuncia anche alla propria realizzazione e a sacrificarsi per ciò che considera prioritario a scapito del proprio stesso essere. Il viaggio nella psiche femminile, che il libro di questa giovane autrice cosentina ha disegnato traducendo nella scrittura un irrefrenabile streben, recupera nelle emozioni orizzonti comuni a tutte le donne. Aspettative, traguardi raggiunti, delusioni e interferenze che creano disillusioni. Il mondo di Jenny, la protagonista del romanzo, è un’altalena su cui si proiettano luci e ombre. Ma soprattutto determinazione: «Abbiamo un’unica vita: – farà dire infatti l’autrice alla protagonista che si racconta – non possiamo sprecarne nemmeno un attimo, ogni granello di sabbia è prezioso ma il tempo è tiranno e dobbiamo svegliarci finché siamo in tempo».

    Francesca Rennis

    Più informazioni su