Quantcast

Belvedere, ecco il Museo delle Stanze del Tempo e dell’Amore

La cerimonia di inaugurazione si terrà giorno 21 dicembre 2018, alle ore 18:00, nella sede sita in Piazza Palmento (Centro Storico)


«Dopo un incessante lavoro partito con il restauro dell’immobile sito nell’incantevole Borgo Antico di Belvedere Marittimo, finalmente si è giunti all’inaugurazione del “Museo del Tempo e dell’Amore”. Inizia così la nota diffusa in queste ore dell’Assessore alla Cultura del Comune di Belvedere Francesca Impieri.

«Il Museo – si legge – raccoglie una serie di reperti risalenti a diverse epoche, che hanno un unico filo conduttore legato alla tradizione della lavorazione dell’argilla di Belvedere Marittimo dei cosiddetti “Pignatari”. Tale tradizione è stata ripresa e rivisitata artisticamente dal Maestro Pino La Fauci, che esporrà nel Museo la sua magnifica collezione di “Arte Pink”. Il Maestro La Fauci riprende intelligentemente le opere dei “pignatari”, nate per soddisfare primarie esigenze, trasformandole nel tempo in vere e proprie opere d’arte».

«Oltre alla ceramica artigianale, il Maestro si è anche occupato della realizzazione di importanti bassorilievi che adornano l’Anfiteatro Comunale sul Lungomare e la vicina Chiesa Maria SS del Rosario di Pompei».

Dell’allestimento del Museo si sta occupando l’Associazione Agorà nella persona del Sig. Vincenzo Molino. Alla cerimonia di inaugurazione parteciperanno Autorità Civili e Militari.

 “Si tratta di un ulteriore importante passo per la promozione dell’immagine di Belvedere Marittimo in termini turistico–culturali” – riferiscono il Sindaco Enrico Granata e l’Assessore Impieri non nascondendo la loro soddisfazione.

Francesco Forestiero