Quantcast

Cosenza. Padre Fedele denuncia: “Falsa raccolta fondi per i terremotati del centro Italia”.

“Ci sono tre giovani, - sottolinea L’assessore del comune bruzio - due maschi e una ragazza, che vanno in giro a raccogliere soldi per i terremotati, dicendo che li mando io, ma e' falso!

Più informazioni su


    La città di Cosenza purtroppo non è esente da episodi di sciacallaggio, in merito alla raccolta fondi per i terremotati del centro Italia. E’ quanto emerge da una dichiarazione di Padre Fedele, assessore per il contrasto alla poverta’ del Comune di Cosenza “Ci sono tre giovani, – sottolinea L’assessore del comune bruzio – due maschi e una ragazza, che vanno in giro a raccogliere soldi per i terremotati, dicendo che li mando io, ma e’ falso! Sono degli sciacalli!”.  I tre giovani, martedì mattina, sono stati visti nel piazzale dell’autostazione chiedere denaro e rilasciare anche delle ricevute. “E’ una cosa ignobile – dice il religioso – e voglio che tutti sappiano che io raccolgo fondi per strada, personalmente, a Corso Mazzini, e che non mando in giro nessuno a nome mio”. “Chi vedesse questi tre barbari, questi veri Unni, chiami subito la polizia, – è l’invito che lancia infine Padre Fedele – perche’ stanno approfittando della povera gente e lucrano sul dolore”.

    Più informazioni su