Quantcast

I carabinieri di Rende hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare nei confronti di Mario Mandoliti

Sandro Violetta Calabrese, la vittima mancata, è il fratello del pentito Roberto Violetta Calabrese

Più informazioni su


    I Carabinieri della Stazione di Cosenza Nord, unitamente a personale del Nucleo operativo del Comando provinciale di Cosenza, hanno dato esecuzione ad una ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di Mario Mandoliti, classe ’66, con precedenti, per il reato di tentato omicidio. Nello specifico, l’attività d’indagine, coordinata dal Procuratore Capo Dott. Mario Spagnuolo e dal Sost.Proc. Dott. Antonio Bruno Tridico, trae origine dall’agguato compiuto dall’arrestato ai danni di Sandro Violetta Calabrese, nel  marzo 2013 quando, a bordo di una Ford Kuga, avvicinandosi lentamente presso l’attività commerciale della vittima sita in una traversa di Viale Mancini di Cosenza, abbassava il finestrino lato passeggero e, estratta una pistola, iniziava ad esplodere dei colpi in direzione del Calabrese il quale, fortunosamente, riusciva a salvarsi gettandosi a terra. L’attività d’indagine permetteva di addivenire all’identificazione del sicario e di accertare che lo stesso aveva fatto nei giorni precedenti dei sopralluoghi al fine di colpire in sicurezza. I militari, procedevano quindi ad eseguire l’ordinanza nei confronti del Mandoliti il quale si trovava già ristretto presso il carcere di Cosenza.

    Più informazioni su