Quantcast

Luminarie, blitz della Guardia di finanza al Comune

Le fiamme Gialle hanno acquisito nuovi atti per il lavoro affidato alla “Med Labor”

Più informazioni su


    Blitz della Guardia di finanza al Comune di Cosenza stamattina. E’ stata disposta un’ acquisizione di documentazione in relazione all’affidamento dei lavori per le luminarie della città ancora una volta alla ditta MedLabor di Antonio Scarpelli, ditta finita nel mirino degli inquirenti nell’ambito dell’inchiesta sull’affidamento dei lavori a presunte ditte amiche. Alcuni giorni fa con determina dirigenziale 2328/2016 il Comune di Cosenza ha affidato il servizio di “Fornitura e installazione luminarie cittadine-piazza Bilotti” alla ditta Med Labor anche sotto i riflettori nazionali proprio per le famose luminarie natalizie. Da ricordare che il 20 maggio scorso, sei persone sono state indagate dalla Procura di Cosenza a seguito delle indagini della Guardia di Finanza sugli affidamenti per le luminarie del Comune di Cosenza. Si tratta di Carmine Potestio (già capo di Gabinetto), Domenico Cucunato (ex dirigente Comune), Carlo Pecoraro (ex dirigente Comune), Antonino Scarpelli (responsabile ditta Medlabor), Francesco Amendola e Antonio Amato (imprenditori). Le accuse sono di abuso d’ufficio e corruzione. Gli investigatori stanno cercando di fare luce sugli affidamenti diretti sotto i 40 mila euro. In Comune i finanzieri hanno acquisito numerosa documentazione e sequestrato 15 computer. Le indagini riguardano anche appalti che sarebbero stati divisi in più tranche per ridurne l’importo. Perquisizioni sono state eseguite dai finanzieri del Nucleo di polizia tributaria anche nelle case e negli uffici degli indagati. L’inchiesta è coordinata dal procuratore aggiunto di Cosenza Marisa Manzini.

     

    Più informazioni su