Quantcast

La libertà in un libro

Nel carcere di Cosenza è stata inaugurata la nuova biblioteca

Più informazioni su


    Duemilacinquecento volumi, due sale lettura, e lavori di ristrutturazione ad opera dei detenuti. E’ stata presentata così, dopo il taglio del nastro affidato al magistrato di sorveglianza Paola Lucente, la nuova biblioteca della casa circondariale “Sergio Cosmai” . La realizzazione è frutto del progetto “Liberi di leggere” dall’associazione LiberaMente e promosso in partnership con l’istituto di pena, MorEqual, la libreria Ubik di Cosenza e il Centro socio culturale Pier Giorgio Frassati di Paola e con il contributo della Parrocchia Santa Maria Madre della Chiesa Onlus. «Un’opportunità per i detenuti – ha affermato Filiberto Benevento direttore del carcere di Cosenza – che avranno a disposizione spazi per studiare. In molti ci chiedono di leggere – continua Benevento – altri si stanno addirittura laureando. Un bel traguardo raggiunto grazie alla sinergia con le associazioni di volontariato». Soddisfazione è stata espressa dal presidente di LiberaMente Francesco Cosentini. «Il progetto finanziato dal Ministero del lavoro – ha spiegato – prevede la gestione della biblioteca, incontri con l’autore, il coinvolgimento della cittadinanza tramite il libro sospeso. Obiettivo è quello di sostenere percorsi di inclusione e reinserimento sociale dei detenuti attraverso la lettura». La cerimonia di inaugurazione si è conclusa con l’encomio a Domenico Antonio Papalia, detenuto che si è particolarmente distinto nello svolgimento dei lavori all’interno della casa circondariale, consegnato dall’educatrice Brunella Scarcello. Il progetto Liberi di Leggere, finanziato dal Ministero del lavoro e delle politiche sociali nell’ambito del bando Direttiva 266/91, prevede anche la realizzazione di reading, incontri con gli autori e laboratori di scrittura creativa ed il coinvolgimento della cittadinanza tramite la possibilità di lasciare un “libro sospeso” per i detenuti. Le librerie che hanno partecipato sono state l’ Ubik di Cosenza, il Bookshop Museo dei Brettii e degli Enotri, la libreria Mondadori di Cosenza , Mondo Didattica di Rende e la Libreria Mondadori Point situata a Paola.

    Più informazioni su