Quantcast

Ail, arriva un corso di formazione gratuito

È dedicato all’aspetto psicologico nel volontariato ospedaliero e si terrà in maggio. Ecco le date.

Più informazioni su


    Ail, Fondazione Amelia Scorza aderisce al percorso formativo promosso dal Centro servizi per il volontariato di Cosenza. “L’aspetto psicologico nel volontariato ospedaliero”. Questo il tema del corso di formazione che si terrà presso la sede del Sert di Cosenza, in Via Fiume, nei giorni 6, 13 e 27 maggio prossimi dalle 9:00 alle 13:00. L’attività di volontariato all’interno di un reparto – è scritto in un comunicato dell’Ail – presuppone una formazione attenta e scrupolosa. Entrare in contatto con persone afflitte dalla malattia non significa soltanto adoperarsi per dare risposte alle loro esigenze fisiche. Il paziente non è soltanto un corpo da curare. Ogni patologia, specie se grave, genera un tumulto di emozioni: rabbia, paura, disperazione, ansia, solitudine, incertezza, senso di abbandono. Aiutare i degenti a gestire i propri sentimenti diventa fondamentale. Medici e infermieri non possono fare tutto da soli. Di qui, la necessità di formare volontari capaci di assistere i degenti anche sul piano psicologico. Un compito estremamente delicato, che solo le giuste conoscenze consentono di espletare al meglio. Il corso – si legge nel comunicato stampa – è rivolto ai volontari effettivi e a quelli ancora in fase di tutoraggio. Iscriversi significa ampliare il senso e la portata del proprio impegno a favore dei malati. Nel caso di Ail, si avrà la possibilità di frequentare il reparto di ematologia dell’Annunziata e il day hospital, sperimentando cosa significhi stare al fianco di coloro che sono affetti da patologie gravi come le leucemie e i linfomi. Il programma del seminario. Sabato 6 maggio: “La dimensione psicologica del volontariato ospedaliero, come gestire le emozioni”. Relaziona Eleonora Colistra, psicologa, psicoterapeuta e consigliere Ordine degli psicologi della Calabria. Sabato 13 maggio: “Relazione sicura, relazione che cura”, prima parte. Sabato 27 maggio: “Relazione sicura, relazione che cura”, seconda parte. Corso a cura di Claudio Gagliardi, psicologo e psicoterapeuta. Le lezioni avranno inizio alle ore 9:00 e termineranno alle ore 13:00 Quanti siano interessati al corso possono contattare la sezione cosentina di Ail – Fondazione Amelia Scorza, che si trova in viale Giovanni Falcone 182, a Cosenza. Oppure si può telefonare allo 0984. 390739. Le domande dovranno prevenire entro il primo maggio prossimo. Il corso è gratuito

    Più informazioni su