Quantcast

Inaugurazione della ‘Sala del Regno’ dei testimoni di Geova

Avverrà domani con una cerimonia aperta al pubblico e alle autorità cittadine

Più informazioni su


    Domani, sabato 6 maggio 2017, i testimoni di Geova inaugureranno la sala delle riunioni di Cosenza, anche denominata sala del regno. Il programma dell’inaugurazione avrà il seguente svolgimento: sabato mattina, dalle ore 9.00 alle 13.00 ci sarà l’open house, apertura al pubblico con tour e visite guidate e l’incontro con le autorità cittadine invitate per l’occasione; sabato pomeriggio, alle ore 18.00 si terrà la cerimonia di inaugurazione della sala del regno, tenuta da un ministro dei testimoni di Geova della sede nazionale di Roma.

    Questo edificio è stato creato per soddisfare i bisogni dei circa 1000 testimoni di Geova di Cosenza e zone limitrofe. La crescente esigenza di avere nuovi spazi in cui radunarsi ha spinto i testimoni di Geova di Cosenza ad iniziare i lavori di costruzione della sala del regno, che si sono conclusi alla fine dello scorso anno. La struttura ospita 3 sale di riunione per i raduni in lingua italiana e 1 sala multilingue per le riunioni dei gruppi di lingua LIS, rumena e russa, per un totale di 450 posti.

    Questa struttura, comunque, non è semplicemente un insieme di locali comodi e funzionali per ospitare centinaia di persone, ma è soprattutto un luogo in cui si adora Geova, che come è ormai noto è il nome personale di Dio citato oltre 7000 volte nei testi sacri.

    Nelle oltre 119.000 sale del regno nel mondo si medita sulla Parola di Dio e si imparano a conoscere i suoi propositi e la sua volontà. Le sale del regno sono costruite grazie a contribuzioni volontarie e con il lavoro di volontari di ogni estrazione sociale che offrono il loro servizio in modo completamente gratuito.

    Chi conosce i testimoni di Geova sa che essi si prodigano a favore degli altri, sia in condizioni favorevoli che in circostanze difficili. Pochi sanno che hanno istituito speciali comitati di soccorso, mediante i quali forniscono assistenza dopo calamità o disastri naturali, fornendo alloggio, cibo, vestiario ed ogni genere di prima necessità. Promuovono anche programmi di assistenza e recupero, in circostanze particolari come i detenuti nelle case circondariali.

    In Italia i testimoni di Geova hanno aiutato più di 3000 persone a liberarsi dell’alcolismo, più di 2200 persone sono state soccorse e spinte ad uscire dal tunnel della droga e più di 1900 sono stati recuperati da problemi con la giustizia.

    Più informazioni su