Quantcast

Due architetti cosentini nell’Olimpo dell’architettura italiana

Antonio Bianchi e Lello Fioravante Cozzolino inseriti nel libro “100 Progetti Italiani”

Più informazioni su


    Due architetti cosentini sono stati consacrati nell’Olimpo dell’architettura italiana accanto a nomi illustri, conosciuti anche a livello internazionale. Un riconoscimento importante, sia come progettisti che come calabresi. Recentemente, infatti, è stato presentato il nuovo libro “100 Progetti Italiani” della casa editrice “Riccardo Dell’Anna Editore”, nella cui prefazione si legge: “Un cammino il nostro, che compiamo quotidianamente con passione alla scoperta dei fiori all’occhiello del made in Italy.”

    Dopo un’attenta e durissima selezione a livello nazionale, solo 100 progetti sono entrati a far parte di queste eccellenze e, tra nomi prestigiosi e conosciuti, i cui studi sono affollati da decine di progettisti italiani e stranieri, ci sono anche due singoli professionisti calabresi, della provincia di Cosenza, che con la loro serietà e professionalità portano avanti il nome della nostra regione, raggiungendo traguardi importanti sia in Italia che all’esterno. Sono: l’interior designer Antonio Bianchi, associato dell’AIPi- Associazione Nazionale Progettisti d’interni, interior designer- nonché membro del CDA dove ricopre la carica di tesoriere, che gestisce due studi “arkinterni.COM” di cui uno con sede a Corigliano e un’altro a Rende in collaborazione con l’arch. Tiliana Perna;

    l’altro è l’architetto Lello Fioravante Cozzolino, stimato professionista che conta al suo attivo innumerevoli progetti e gestisce il suo studio “Architettura & Design” a Rossano. E’ così che i due architetti, con il loro progetto di una villa unifamiliare a Terme Vigliatore, Milazzo, in provincia Messina, hanno vinto la selezione e sono entrati a far parte dei 100 progetti italiani meritevoli di essere pubblicati accanto ai nomi più illustri dell’architettura italiana, non solo per l’idea progettuale ma anche per le innovative tecniche utilizzate nella realizzazione e per i materiali impiegati. Loro commentano così: “E’ per noi fonte di immenso orgoglio che il nostro progetto sia tra i 100 progetti pubblicati in questo libro accanto a grandi nomi del calibro di Renzo Piano, Studio Fuksas, Pininfarina Extra, Giugiaro Architettura, Simone Micheli, Marco Piva, Peia Associati, Mario Cucinella, Michele De Lucchi, Atelier Mendini e tanti altri. Questi colleghi rappresentano i pilastri indiscussi del design e dell’architettura italiana ed essere annoverati insieme a loro è per noi una grande conferma sulla qualità del nostro lavoro, che è anche la nostra più grande passione, e rappresenta, inoltre, uno stimolo a fare sempre meglio, continuando a mettere a disposizione della nostra clientela tutta la professionalità che da sempre ci caratterizza.”

    Più informazioni su