Quantcast

Assemblea pubblica domani in contrada ‘Vonella’

Cennamo, Quercia e Martilotta del gruppo consiliare Pd Cetraro ascolteranno le esigenze dei cittadini

Più informazioni su


    I componenti del gruppo consiliare del Pd di Cetraro, Ermanno Cennamo, Carmine Quercia e Carmen Martilotta, nell’ambito di una assemblea pubblica, incontreranno domani sera, nel piazzale antistante la scuola della contrada “Vonella”, i cittadini residenti nella stessa contrada. L’incontro, che avrà inizio alle ore 18,00, è intitolato “Per una visione lungimirante”. Nei mesi scorsi, il Pd di Cetraro ha, infatti, deciso di dare il via a un ciclo di incontri con i cittadini, i primi dei quali sono previsti, appunto, con i cittadini delle contrade, che da tempo lamentano la mancata soluzione di numerosi problemi.

    “Il Circolo del Pd di Cetraro – si leggeva, pertanto, in una nota diffusa a suo tempo dai dirigenti democratici cetraresi per rendere nota questa iniziativa – avverte la necessità di attivare un circuito virtuoso con i cittadini, con l’obiettivo di raccogliere informazioni, proposte, idee da utilizzare per venire incontro alle difficoltà in cui la città si ritrova”. Il gruppo dirigente e i consiglieri Ermanno Cennamo, Carmine Quercia e Carmen Martilotta – si sottolineava ancora nella nota, mettendo in evidenza le motivazioni alla base di questa iniziativa – avranno così modo di ascoltare le esigenze della città, per riportare nella massima assise comunale i problemi sociali più urgenti. La politica è partecipazione, voglia di stare insieme, capacità di affrontare coralmente il disagio diffuso tra gli operatori economici, i giovani e i settori più deboli della nostra comunità”.

    Sulle motivazioni che hanno determinato nel Pd di Cetraro la decisione di promuovere questi incontri, era intervenuto, in particolare, il capogruppo del Pd in Consiglio comunale, Ermanno Cennamo, che, a sua volta, aveva diffuso una nota nella quale aveva illustrato il nuovo percorso politico che si è, appunto, deciso di seguire da parte del Pd per dare voce agli abitanti delle contrade. “Cominceremo con le contrade – aveva messo in evidenza Ermanno Cennamo – per ascoltare le reali esigenze degli abitanti, spesso costretti a subire disservizi, a barcamenarsi in strade dissestate, a vivere il dramma della penuria idrica, a sentirsi emarginati rispetto al processo complessivo di crescita della città. La finalità di questo giro di consultazioni, che proseguirà con iniziative in varie contrade, è quella di raccogliere tutte le informazioni utili al fine di sottoporre all’attenzione dell’amministrazione comunale le ragioni del disagio e i percorsi da seguire, per favorire l’integrazione delle periferie nel più ampio disegno urbanistico di riqualificazione della città”.

    “Da ciò – aveva, infine, ribadito il capogruppo consiliare del Pd cetrarese – la necessità del Pd di restituire centralità alla politica, di ridare forza all’azione dei partiti, di riprendere la via maestra dell’ascolto delle categorie sociali meno abbienti, con la finalità di ravvivare il dibattito politico e di elaborare idee proposte e progetti da metter al servizio della collettività. Insomma, Cetraro è pesantemente provata dai tanti episodi malavitosi che turbano la sicurezza dei cittadini, ma le forze politiche, a partire dal Pd, non intendono rassegnarsi e preannunciano una nuova stagione di iniziative, per restituire slancio ed entusiasmo ai cittadini, chiamati a svolgere un ruolo propulsivo determinante”.

    Clelia Rovale

    Più informazioni su