Quantcast

Discarica di Celico. Giudiceandra: ‘O il problema si elimina in tempi prossimi allo zero o la discarica va chiusa’

Il problema dei miasmi sarà affrontato nell'incontro con Oliverio. Al Tavolo anche il Comitato ambientale presilano con i sindaci di Celico e Rovito 

Più informazioni su


    Martedì,13 giugno, il governatore della regione Calabria, Mario Oliverio incontrerà, alle 17, una delegazione di sindaci e cittadini. Cosenzainforma.it ha chiesto al consigliere regionale Giuseppe Giudicenadrea, che si è impegnato in prima persona affinché la voce della comunità Presilane fossero ascoltate a Catanzaro, una dichiarazione sul faccia a faccia che si terrà tra pochissimi giorni e che potrebbe decidere il futuro della discarica di Celico.

    “I sindaci hanno chiesto ed ottenuto un appuntamento con il Presidente (non c’era motivo perché non si ottenesse, in quanto il Presidente Oliverio è sempre stato e sarà sempre attento alle esigenze del nostro territorio) – dichiara alla nostra testata il consigliere regionale Giuseppe Giudiceandrea – Abbiamo impiegato qualche ora in più del dovuto ad ufficializzare data ed ora, visto i molteplici impegni di Oliverio e l’esigenza da me manifestatagli di fissare l’appuntamento prima del 15 di giugno. Disdetti alcuni altri impegni, il Presidente ci ha subito fornito data ed ora, che ho personalmente comunicato ad un componente del Comitato Ambientale Presilano ed al sindaco di Celico Antonio Falcone”.

    “Credo sia impellente – prosegue il consigliere di maggioranza – per il presidente ascoltare i sindaci ed i rappresentanti del Cap in modo da informarli sullo stato dell’arte di ogni iniziativa volta ed eliminare in via definitiva ogni disagio anche solo potenziale per i cittadini”.

    “Io stesso, alcuni giorni fa, – precisa Giudiceandrea – ho tenuto pubblicamente a ribadire che alla luce della puzza orrenda che sta di nuovo infestando il territorio presilano, o il problema si elimina in tempi prossimi allo zero o la discarica va chiusa, senza se e senza ma, perché (e sono convinto che Oliverio la pensi come e meglio di me)”. “Il benessere dei cittadini – conclude – viene prima di ogni altra considerazione, ed i cittadini di Celico e Rovito in particolare, hanno già pagato un prezzo troppo alto in termini di qualità della vita quotidiana da potersi permettere non dico un’estate, ma anche solo un’altra settimana di questi miasmi schifosi”.

    Un incontro cruciale per il destino di una comunità presilana che da anni combatte contro la discarica e il conseguente inquinamento di un territorio patrimonio dell’umanità.

    Più informazioni su