Prostituzione, fermate tre donne assieme ai clienti a Corigliano

L’attività di contrasto al fenomeno da parte della Polizia di Stato è costante

Più informazioni su


    Su disposizione del Questore della Provincia di Cosenza dr. Giancarlo Conticchio, alcune aree interessate dal mercimonio sono giornalmente sottoposte a servizi di vigilanza e controllo da parte del personale della Polizia di Stato. In particolare viene attenzionata la Strada Statale 106 Jonica e le tante diramazioni alla stessa collegate. Stamattina, personale del Commissariato P.S. di Rossano, e del Reparto Prevenzione Crimine Calabria Settentrionale, hanno individuato, controllato e sanzionato 3 giovani donne straniere, una di nazionalità romena e due bulgare le quali con fare inequivocabile, a bordo delle proprie autovetture, erano intente a prostituirsi con i rispettivi clienti. Alle 3 donne ed ai 3 uomini venivano elevati, verbali di sanzione amministrativa di Euro 500,00 ciascuno, per le violazioni di cui all’ordinanza Sindacale del Comune di Corigliano Calabro n. 4 del 09.01.2015, che prevede il divieto di tenere comportamenti ed atteggiamenti indecorosi ed indecenti preordinati ad indurre alla domanda di prestazioni sessuali a pagamento, causando altresì interferenza con il regolare svolgimento della circolazione stradale. Le autovetture utilizzate sono state sottoposte a sequestro amministrativo. Nel contesto dei servizi di controllo del territorio, sono stati effettuati vari posti di controllo dinamico, nel corso dei quali, venivano controllati 55 automezzi e identificate 96 persone, delle quali 10 di nazionalità extracomunitaria.

    Più informazioni su