‘Siamo stanchi e delusi, la città di Rende è allo sbando’

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO la lettera del comitato spontaneo cittadini Rocchi - Lacone

Più informazioni su


    Siamo un gruppo di residenti di contrada Lacone, a Rende, che ci sentiamo presi in giro dall’amministrazione comunale rendese e consideriamo l’inaugurazione del tratto B di viale parco una vera vergogna. I fischi e le contestazione da parte di altri cittadini, proprio come noi indignati e delusi da questo governo cittadino, sono stati ben meritati. Siamo solidali con il comitato Crocevia per la manifestazione di protesta che noi appoggeremo in ogni sede, perché causa giusta a tutela della salute dei cittadini e dei nostri figli. Cosi come siamo d’accordo con gli altri comitati spontanei, che hanno manifestato sul problema delle fogne a cielo aperto (vedi foto della fogna fuoriuscita nei pressi scuola Todaro a contrada Lacone), sulla scarsa manutenzione, sull’erba alta che non viene tagliata, e quindi soggetta a rischio incendio, come le cunette e pozzetti di acque reflue che alle prossime piogge saranno oggetto di allegamento di negozi e abitazioni a piano terra. Ed ancora, cosi come le strade che sono piene di buche, con il manto stradale in totale dissesto e scarsa illuminazione e mancanza di segnaletiche, che è costata la vita, qualche mese fa, ad una residente di zona. E, poi, ancora siamo senza acqua e in questa settimana non siamo riusciti neanche a provvedere alla nostra igiene personale. Il Sindaco, invece, che fa? Preferisce l’inaugurazione in pompa magna, con tanto di violini sul palco e di pasticcini insieme al suo staff! Pensa a distogliere l’attenzione dai problemi reali che vivono i cittadini, impiegando gli operai della Rende Servizi a montare palchi e a fare la pulizia solo della strada da inaugurare. Riteniamo che il Sindaco Manna si debba vergognare e chiedere scusa ai tanti rendesi che in lui hanno creduto. Riteniamo che debba scendere dai palchi e venire nelle contrade, tra la gente, venire a toccare con mano i disagi gravi che viviamo. Siamo stanchi e delusi. La città di Rende è allo sbando e il Sindaco continua ad agire nella più totale indifferenza nei nostri riguardi, mortificando i rendesi e lo stesso elettorato che lo ha scelto e dato fiducia.  Basta con le ile tasse sia da Rocchi che da contrada Lacone. Il Sindaco anziché fare lo show man, con discorsi di aria fritta, andasse a Roma e a Catanzaro a battere i pugni, come fa Occhiuto, per risolvere i problemi dei rendesi. O forse non lo fa perché è cittadino di Cosenza e quindi il signor Sindaco a casa sua i servizi li ha. 

                                                          Comitato spontaneo cittadini Rocchi – Lacone

     

    Più informazioni su