Quantcast

Emergenza incendi. Orsomarso e Papasidero isolati

ULTIM'ORA: Le fiamme hanno compromesso la rete telefonica

Più informazioni su


    Fosse per noi, ci saremmo stancati da un pezzo di scrivere di incendi. Ma non si può finire di parlarne e denunciare quello che è ormai è chiaro a tutti, un disegno criminale volto a mettere in ginocchio interi territori. Gli ultimi aggiornamenti sono questi: da due giorni Orsomarso e Papasidero sono isolati, la rete della telefonia fissa e mobile è saltata, ieri per diversi ore, circa otto, è mancata pure la corrente elettrica.

    Si tratta di due paesi dell’entroterra, in cui il collegamento col resto del comprensorio e oltre è assicurato proprio dal telefono e da internet. Questo vuol dire che anche solo chiamare un’ambulanza, in mancanza di guardia medica, può diventare problematico, se non decisivo per salvare una vita umana. Stanno bruciando le località Serra, Bonangelo, Donnasita e Mira, a sud; Sant’Andrea, Tremoli, San Pietro, a nord. Andati in fumo, solo qui, 1000 ettari di macchia mediterranea, ma anche olivi e vigneti a Bonangelo, dove si produce il noto rosso di Verbicaro.

    Altro problema, non secondario, i cinghiali, che, rincorsi dalle fiamme, si sono protetti scappando nella Valle del fiume Argentino e invadendo le vigne.

    Tania Paolino

    Più informazioni su