Quantcast

Cras Rende. Da giugno curati 258 animali

Aiutati fino a 16 esemplari  in 24 ore. Anche uno scoiattolo (foto)

Più informazioni su


    Sono stati 258, con un picco di 16 in un solo giorno, gli animali accolti e curati dal Centro di recupero animali selvatici di Rende dai primi giorni di giugno ad oggi. “

    Oltre alla normale routine che comprende pulli caduti dai nidi, cuccioli orfani, uccelli vittime di impatto con mezzi o con fili dell’alta tensione, animali investiti o trovati semplicemente debilitati – spiegano i responsabili del centro – quest’anno l’estate si è rivelata “bollente” non solo per le temperature eccessivamente alte ma anche per le innumerevoli chiamate e segnalazioni di animali in difficoltà giunte da tutta la Calabria”. Accanto a rondoni, balestrucci, assioli, allocchi, civette, barbagianni, poiane, gheppi, sparvieri e testuggini sono stati ricoverati nel periodo anche animali come gli scoiattoli e i fenicotteri.

    Tutti esemplari che, una volta ristabilitisi, verranno reimmessi in natura. Il Cras di Rende è gestito dal Comitato italiano per la protezione degli uccelli rapaci (Cipr).

     

     

    (ANSA)

    Più informazioni su