Quantcast

‘Non è amore se ti fa male’

Nota di Enza Bruno Bossio (PD) sul femminicidio della giovanissima Noemi dopo la scoperta del testo del suo ultimo post su facebook

Più informazioni su


    Ha confessato il delitto il ragazzo di Noemi la sedicenne pugliese scomprsa dallo scorso 3 settembre. Oggi si è avuta anche notizia che i genitori della giovane non gradivano la frequentazione con quel 17enne dalla personalità violenta, tanto che  lo avevano segnalato alla magistratura minorile. Innescando profondi dissidi con la famiglia di lui. 

    “Non è amore se ti fa male”: è stato l’ultimo post che Noemi ha pubblicato su Facebook – si legge in una nota della parlamentare Pd Enza Bruno Bossio –  Un drammatico presagio che non è stato probabilmente interpretato come allarme e grido di aiuto lanciato dalla ragazza qualche giorno prima che venisse uccisa. Un femminicidio con una vittima minorenne ed un omicida anch’egli minorenne”.

    “Non vi è alcun dubbio che questa ulteriore tragedia – conclude l’onorevole cosentina – è una drammatica spia di quanto le donne siano il soggetto debole ed esposto all’alto rischio di violenza. Questo efferato omicidio dovrà essere di monito affinché le donne non vengano lasciate più sole a combattere contro sottovalutazioni e indifferenza. Sia soprattutto lo Stato ad imporre, intanto, l’insegnamento, a partire dalle scuole dell’obbligo, dell’educazione di genere al fine di fronteggiare ogni elemento di disagio capace di generare tali mostruosità e violenze soprattutto da parte dei giovani, anche minori”.

     

    Più informazioni su