Quantcast

Cosenza, presunta violenza sessuale per una 13enne

Un uomo, avrebbe ripetutamente abusato di lei. Ci sarebbe anche un'altra vittima: un 17enne

Più informazioni su


    COSENZA – L’ennesima favola, distrutta. Da un orco. E, dalla sua famelica malvagità. Ci sono notizie che non vorresti mai raccontare. Storie che spezzano il fiato e la serenità. La favola distrutta, è quella di Giada (nome di fantasia, ndc), fino a ieri, allegra, felice, spensierata, come i suoi tredici anni. Dalle viscere del male, è emerso un uomo che, con la forza, con la cattiveria e la violenza, s’è impossessata di Giada, strappandole l’innocenza, oltre che i vestiti. Quest’uomo, pare una vecchia conoscenza delle forze dell’ordine, ha “sporcato” Giada, frantumandole i sorrisi. Per chissà quanti interminabili minuti, Giada è finita dentro un incubo. Ad occhi aperti. Quell’uomo, terrorizzandola, ha “usato” la ragazzina come un trofeo. Per poi gettarla via. Non solo. Questa triste storia, ha anche un’altra vittima. Si tratterebbe, di un diciassettenne, amico della ragazzina, finito anche lui nelle grinfie dell’orco. Il ragazzino, prima è stato costretto a guardare l’orco “profanare” il corpo indifeso di Giada, poi la stessa sorte è toccata anche a lui. Finito l’incubo, la tredicenne si è presentata al Pronto soccorso dell’Annunziata. Visibilmente terrorizzata, con gli occhi gonfi di lacrime, il volto segnato dalla paura e dalla disperazione, è stata sottoposta ad approfondite visite di controllo. Non si sa nulla su quello che sia emerso. Una segnalazione sull’accaduto è stata trasmessa alla Procura della Repubblica di Cosenza. Sulla delicata ed inquietante vicenda, indagano i carabinieri.

    Più informazioni su