Quantcast

Ex sede Aterp. Occhiuto: ‘La Regione continua con il ‘gioco delle tre carte’

Il sindaco pubblica nel suo profilo social la lettera del dirigente generale della Regione Calabria ing. Zinno che risponde all’avvocato dell’Aterp 

Più informazioni su


    La Regione continua con il “gioco delle tre carte”: ecco di seguito la lettera del dirigente generale della Regione Calabria Zinno che risponde all’avvocato dell’Aterp (esponendo le nostre stesse tesi) –  scrive il sindaco nel suo profilo facebook.

    Cosa scrive?

    1) che si era già proceduto alla determinazione del corrispettivo dell’immobile

    2) che si poteva già procedere al trasferimento dell’immobile con previsione futura di pagamento

    3) che la consegna dell’immobile era già avvenuta nei “formalizzati, concordati e condivisi intenti e disponibilità” per consentire al Presidente della Giunta di rispettare i formali impegni assunti nell’accordo di programma

    4) che “ove mai detti intenti e disponibilità del Commissario Aterp fossero venuti meno a quanto formalmente dichiarato con volontà di inibire le programmate e note attività del Comune di Cosenza sull’immobile o di condizionarle all’incasso del corrispettivo dell’alienazione…” avrebbero causato “inevitabili gravi ricadute negative sulla realizzazione di tutte le misure previste nell’atto medesimo in considerazione dell’essenzialità di tutte le dette misure”

    5) che “tale mutato atteggiamento determinerebbe maggiori oneri a carico della Regione Calabria anche nei confronti del Comune di Cosenza, tenuto conto dei lavori di ristrutturazione in corso sull’immobile de quo, oltre ad esporre l’Ente al rischio di annoso ed esoso contenzioso”

     

    Più informazioni su