Quantcast

Deejay Time al Winterland Music Calabria, un successo!

Albertino, Fargetta, Molella e Prezioso hanno portato ieri sera il suono degli anni 90 a Rende

Più informazioni su


    RENDE – E, in consolle suonano i “90”. Intesi, come anni, come momenti, come ricordi. Ed è festa, è luci, è colori. Quando il passato è così piacevolmente “ingombrante” è quasi impossibile farne a meno. Racchiude tutto. Emozioni, vibrazioni sempre vive nel cuore di più di una generazione, il passato che si mostra sempre vigoroso e adatto a movimentare ed accendere gli animi dei più giovani. E’ quella parte della nostra storia che non tramonterà mai, e resterà sempre impressa. Albertino, Fargetta, Molella, Prezioso: chi come me – leggendo questi nomi – può dire di essere stato giovane negli Anni Novanta. Gli anni di Pump Up The Jam e The Rhythm of the Night melodie che hanno segnato le nostre vite e che continuano a farlo.

    Solo così possiamo raccontare il Deejay Time, padre della dance generation in Italia, un movimento capace di creare cultura e regalare emozioni. L’entusiasmo è alle stelle, c’è l’attesa, l’energia ancora intatta allo start della serata.

    Countdown, 5,4,3,2,1, zerooooo e via la sigla. Sul palco del Winterland Music Calabria, allestito con un impianto audio video di ultima generazione, per creare uno spettacolo davvero unico e imperdibile, sale per primo Albertino che gasa tutti: luci, suoni, e tanta, tantissima gente che balla e si diverte. Dopo di lui Prezioso e Fargetta. Lo spettacolo dura due ore ma vale davvero un’epoca. Intere generazioni che ancora si sentono rappresentate dal richiamo degli “Amici della Cassettina”. E non solo: perché intanto fuori c’è un mondo nuovo che non conosce la parola “nostalgia”, ma vorrebbe ereditare quella stessa forza generazionale. Intramontabile. La serata è quasi giunta al termine ed è Prezioso a prendere possesso del mixer. Parte con “Tell me why e la gente impazzisce.

    Dura due ore, lo spettacolo. Ma vale un’epoca e non solo: perché intanto fuori c’è un mondo nuovo che non conosce la parola “nostalgia”, ma vorrebbe ereditare quella stessa forza generazionale. Intramontabile. Stanotte Albertino, Fargetta, Molella e Prezioso sono tornati a far ballare tutti al ritmo di dance rimasti nella storia. Il mezzo è cambiato, ma gli amici sono sempre gli stessi: adulti, ma anche ragazzini e nuove generazioni tutti assieme, perché il tempo per il Deejay Time non passa mai. Così, come non passano i ricordi.

    Mafalda Meduri

     

    Più informazioni su