Quantcast

Oliverio accusato anche di corruzione

A poche ore dal pronunciamento del collegio del tribunale del Riesame arriva un altro avviso di garanzia

Più informazioni su


    La Procura della Repubblica di Catanzaro ha emesso un altro avviso di garanzia a carico del presidente della Regione Calabria, Mario Oliverio, in cui viene ipotizzata anche l’accusa di corruzione. L’avviso rientra nell’ inchiesta “Lande desolate” che lo scorso 17 dicembre aveva portato all’emissione di un obbligo di dimora nei confronti di Oliverio con l’accusa di abuso d’ufficio. L’inchiesta riguarda alcuni appalti gestiti dalla Regione Calabria per la costruzione dell’impianto sciistico di Lorica, affidato all’imprenditore Giorgio Barbieri, che secondo la procura avrebbe beneficiato di risorse pubbliche non dovute assicurando in cambio il rallentamento del cantiere di piazza Bilotti a Cosenza. Stamattina intanto si è svolta l’udienza davanti al Tribunale del Riesame per la richiesta della revoca dell’obbligo di dimora sanzionato a Oliverio. In aula l’avvocato Belvedere ha depositato una lunga memoria spiegando che l’azione del governatore avrebbe avuto esclusivamente un interesse pubblico al completamento delle opere complementari rispetto alla sciovia. Ora si attende il pronunciamento del collegio che arriverà entro 48 ore.

    Più informazioni su