Quantcast

Bando autoimpiego Regione Calabria. “La mia domanda respinta per un vizio di forma. Ennesimo flop nel capitolo dei finanziamenti”

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO

Più informazioni su


    Gentile Redazione,

    vorrei sottoporre alla vostra attenzione il mio disappunto e l’amarezza su come sono state gestite e respinte le domande presentate per l’autoimpiego. Io sono una delle 2000 persone che ha presentato la documentazione e che puntualmente è stata respinta per vizio di forma, così mi hanno detto. Ho fatto richiesta di accesso agli atti e l’addetto che mi ha fatto visionare la documentazione mi ha detto che c’era un banalissimo errore. Mi spiego meglio: il mio progetto è stato bocciato perché alcuni fogli allegati riportavano la scritta “bozza”.

    Ho anche fatto ricorso ma mi è stato detto che non era stato accolto ma io non ne conosco la motivazione. Io volevo solo lavorare e per me questa poteva essere una possibilità. Ho due figli e un marito disoccupato per cui poteva essere una zattera di salvezza. Su quasi 2000 domande più del 60% sono state respinte e questo significa che molti dei fondi previsti andranno persi. Ma perché non è stato istituito un ufficio o altro che potesse fare da filtro ed eventualmente suggerire o aiutare i partecipanti su come compilare la documentazione e presentarla? Tutto in questa regione sembra essere lasciato al caso e noi che abbiamo voglia di lavorare non possiamo farlo per meri errori burocratici o vizi di forma.

    Lettera firmata

    Più informazioni su