Quantcast

“Bocchigliero veste l’autunno”

Iniziativa della pro loco per festeggiare Madre Natura

Più informazioni su


    Nemmeno il pungente freddo silano è riuscito a fermare l’entusiasmo e la vivacità della giovane pro loco di Bocchigliero. Eh sì, giovane perché vede coinvolti tantissimi ragazzi del posto, guidati da una giovanissima presidente, Mariarosaria Rizzuti, 27 anni, che si sta affacciando nell’ambito comunicativo ed anche in quello associazionistico. “Siamo – ha detto Rizzutti – un gruppo giovane di età e di costituzione, ma la grinta e la tenacia di perseguire i nostri obiettivi non ci manca. Viviamo in un piccolo comune diroccato, nell’entroterra silano, privo di servizi ma con una ricchezza paesaggistica degna di nota ed un patrimonio forestale considerevole. È proprio da questi che vogliamo partire. La “Festa d’autunno” altro non è che la celebrazione della stagione in un antico borgo a cui ogni anno, regala davvero tanto. Bisogna credere nel potenziale che la natura ci ha regalato”. È nella piazza, salotto del paese, si è voluta rispolverare ed osannare la tradizione; dalla gastronomia, ai giochi, alle autovetture ed agli abiti d’epoca: ‘maccarruni’, tiro alla fune, alfette, berline e corpetti in velluto succinti hanno regalato tanti ricordi e commozione nei visitatori accorsi. Nel pieno della festa si è tenuto anche un convegno sulle analisi territoriali. Tra gli ospiti intervenuti, dopo l’ufficioso saluto da parte dell’amministrazione comunale, Francesco Napoli, il vice presidente nazionale Confapi assieme all’imprenditore Marco Zicca, presidente Confapi Turismo Calabria ed a Matteo Olivieri, economista ed esperto di sostenibilità economica ed ambientale. Per chiudere in bellezza, non potevano mancare le tante attese caldarroste, del buon vinello e tanta buona musica locale per riscaldare quest’iniziativa che non ha temuto i pochi gradi della fredda giornata.

    Più informazioni su