Quantcast

Acquappesa riceve il marchio d’identità “Borgo della salute 2016”

Nel contesto il convegno “La salute viene dalla terra” e una mostra fotografica su olio, vino e termalismo

Più informazioni su


    Acquappesa riceve il marchio di identità “Borgo della salute 2016”. Sarà consegnato oggi pomeriggio dal presidente dell’associazione “Borghi della salute”, Marco Tagliaferri, al sindaco Giorgio Maritato nel corso dell’incontro su “La salute viene dalla terra”, seguito dall’inaugurazione della mostra fotografica su olio, vino e termalismo ad Acquappesa Paese. Il primo presso la sala consiliare del Comune, l’altra presso Palazzo Gentili. L’idea è quella di valorizzare le risorse locali per promuovere la qualità della vita e il benessere. L’iniziativa, promossa dall’amministrazione comunale e, in particolare, dall’assessore al Turismo, Lucia Vaccaro, in collaborazione con l’associazione “Borghi della salute”, cui l’Ente locale ha aderito, ha visto il coinvolgimento per l’allestimento della mostra di diversi cittadini e degli alunni dell’Istituto comprensivo “Gaetano Cistaro”, plesso di Acquappesa Marina. All’evento parteciperanno anche il presidente “Coldiretti” della provincia di Cosenza, Pietro Tarasi, e il consigliere nazionale dei biologi nonché presidente dell’associazione scientifica “Biologi senza frontiere”, Giovanni Misasi. In programma le relazioni di Innocenzo Muzzalupo, biologo e ricercatore dell’Unical (“La tutela e la valorizzazione dell’olio extravergine d’oliva calabrese”) e di Giancarlo Tripicchio, medico condotto e specialista in termalismo (“Le risorse termali e l’interazione con l’uomo e la salute”). A moderare gli interventi la giornalista Alessia Antonucci. Salute e alimentazione. All’evento, che s’inserisce nella serie di iniziative promosse dall’amministrazione comunale per creare luoghi del benessere e dell’identità, partecipano aziende calabresi con propri stand per la degustazione di prodotti locali. In cantiere altre manifestazioni che culmineranno nella “Fiera del benessere 2017”. Il tema sta particolarmente a cuore del primo cittadino che pensa di redigere insieme ad uno staff di collaboratori «lo statuto dell’Accademia del Benessere, che dovrà racchiudere – spiega Maritato – tutte le iniziative inerenti questo settore, l’alimentazione, lo sport e la salute». Per la consigliera Lucia Vaccaro «asse portante di tutte le nostre manifestazioni legate al benessere è l’obiettivo di migliorare il nostro stile di vita e di dare un contributo reale allo sviluppo di tutto il territorio, alla sua identità paesaggistica, storica, culturale e ambientale».

    Francesca Rennis

    Più informazioni su