Quantcast

Giudiceandrea ha incontrato il Comitato ambientale presilano

A breve, la data per l'incontro con il presidente Oliverio

Più informazioni su


    L’impegno civico, ma soprattutto la tenacia, quasi sempre pagano. A iniziare a pensarlo è anche il Comitato ambientale presilano, che ieri ha partecipato a una pubblica assemblea tenutasi nel casale di Pedace e organizzata dal Movimento presila unita. Il Comune unico, composto da cinque comuni della presila, parte all’insegna della tutela ambientale, lo si capisce quando afferma di essere pronto ad avviare “un’intensa collaborazione, perché la battaglia per l’ambiente, per uno sviluppo sostenibile, per una gestione diversa dei rifiuti, sia una battaglia non solo condivisibile ma, deve diventare uno dei principi, uno degli assi, uno dei pilastri del nuovo comune, del nuovo statuto”. All’incontro era presente anche il consigliere regionale Giuseppe Giudiceandrea, che nel suo intervento ha dato un barlume di speranza ai cittadini in assemblea permanente ormai da giorni a Rovito.

    Giudiceandrea ha affermato, infatti: “ [..] ho sentito prima gli amici del Comitato Ambientale, ho parlato con la segretaria del Presidente Oliverio, lunedì ritorna, martedì ci darà l’appuntamento per poter incontrare i tredici sindaci o una delegazione di essi, ho parlato con Antonio Falcone, ed ovviamente anche una delegazione del Comitato, perché è opportuno che il presidente venga a conoscenza dalle prime voci degli amministratori e soprattutto da parte di chi questo problema lo vive. Perché, diciamocela tutta, avevamo pensato, sbagliando, che si risolvesse il problema attraverso la realizzazione di un impianto dell’umido, è stato un errore. Se le cose stanno così, quella discarica deve essere chiusa senza se e senza ma. Non ci deve essere possibilità altra se non il rispetto della norma ed in questo i primi a rispettare la norma debbono essere coloro i quali in questo momento stanno infestando di puzza il territorio di Spezzano, Celico e Rovito.

    Ci sono degli studi, li abbiamo forniti anche al presidente Oliverio, in maniera tale che possa verificarli con i suoi occhi, sentire dalla vostra voce quella che è l’opinione e, soprattutto, la parte tecnica che stata studiata dagli uomini e dalle donne del Comitato Ambientale e correre ai ripari su una questione che è terrificante, punto. Non ci sono altre… martedì avremo la data dell’incontro.” Il prossimo 6 giugno, quindi, dovrebbe arrivare al Comitato la data fissata dal presidente Oliverio per un incontro. Nel frattempo, le iniziative continuano. Tania Paolino

    Più informazioni su