Quantcast

Deciso l’ammodernamento della SS 106, domani a Roma i sindaci del territorio con Oliverio

Incontro al Ministero delle Infrastrutture

Più informazioni su


    E’ stato comunicato ieri all’associazione “Basta Vittime Sulla Strada Statale 106”  l’approvazione e l’avvio dei lavori di ammodernamento della nuova SS 106 tra Sibari e Roseto capo Spulico e nello specifico il 1° Stralcio Sibari-Trebisacce. Un investimento di 1,2 miliardi di euro per la realizzazione delle quattro corsie che da Sibari si uniranno a Taranto nel tratto Pugliese e Lucano già ammodernati.

    E’ prevista per domani, giovedì 20 luglio, alle ore 15,30, un incontro al Ministero delle Infrastrutture con i e i sindaci dell’alto jonio cosentino insieme al Presidente della Regione Calabria Mario Gerardo Oliverio convocati a Roma dal Direttore Generale, Ornella Segnalini, per la comunicazione ufficiale e per la presentazione del progetto del 2° Stralcio.

    Subito dopo, il 28 luglio, è già fissato a Roma la Seduta del Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici che esprimerà un parere sul progetto del 2° Stralcio (peraltro non vincolante), e che vedrà certamente l’approvazione anche di questa seconda parte del progetto che costituirà l’allegato alla Delibera CIPE numero 41.

    Il direttivo dell’associazione ha espresso felicità e soddisfazione a cui si è aggiunta quella del sindaco di Cassano all’Ionio, Gianni Papasso,  che domani , insieme agli altri colleghi sindaci del territorio interessato al passaggio dell’importante arteria viaria, sarà a Roma.

    Il sindaco dopo avere anche evidenziato l’infaticabile mission di Fabio Pugliese, presidente dell’associazione Basta Vittime sulla SS 106, ha ringraziato il presidente Oliverio per il risultato raggiunto. 

     

     

     

     

     

     

     

     

     

    Più informazioni su