Quantcast

Melanzana in…sagra

Successo per la manifestazione. E gli organizzatori auspicano di avere presto di avere una sede idonea, per poter mettere in campo altre attività

Più informazioni su


    Si è svolta domenica scorsa la IX edizione della “Sagra della melanzana”, organizzata nelle “Tre contrade” di Fuscaldo dall’associazione “Mo. La. Chi”, presieduta da Laura Ramundo, associazione molto attiva, da anni, nella stessa cittadina tirrenica. La manifestazione ha fatto registrare nuovamente un ottimo successo, richiamando, ancora una volta, numerosi turisti e appassionati di questo ortaggio semplice, ma molto versatile in cucina e che ben si presta alla preparazione di svariate ricette della tradizione calabrese. I numerosi presenti hanno, infatti, potuto degustare parmigiana, stufato, pasta, polpette, grispelle e melanzane delle “Tre contrade”, sulla base di un ricco menu proposto dalla stessa associazione. Nel corso della serata, inoltre, è stata consegnata una targa al vincitore della melanzana più grande, che quest’anno è andato al signor Carmine Ramundo. La serata è stata anche allietata dalla musica de “I briganti del Tirreno”, di Cetraro. Più che soddisfatti, pertanto, gli organizzatori dell’associazione “Mo. La. Chi”, guidata, come già sottolineato, dalla presidente Laura Ramundo. L’appuntamento è, dunque, al prossimo anno, per la X edizione, che riserverà anche delle importanti e piacevoli novità. Nel frattempo, l’associazione ha confermata la propria presenza al “Festival delle alici”, che si svolgerà sempre a Fuscaldo, alla Marina, dal 29 luglio al 2 agosto prossimi. L’associazione socio-culturale “Mo. La. Chi.”, il cui acronimo significa “Moschea, lago, chiusa”, con riferimento ai nomi delle tre contrade che si trovano a nord di Fuscaldo, è stata costituita il 19 febbraio 2004, allo scopo di perseguire il recupero e la divulgazione delle tradizioni locali, nonché affrontare le varie problematiche del territorio e dell’ambiente e operare nello stesso vari interventi sul tessuto sociale e culturale. Tanti i progetti e le iniziative svolti nel corso degli anni, dalle sagre ai convegni, incentrati su tematiche importanti come abusi e maltrattamenti sui minori, disabilità nell’età evolutiva, nonché laboratori ludici e creativi per bambini, carri allegorici, gite culturali, cene sociali, giornate ecologiche e molto altro ancora, tra gli ultimi eventi organizzati, da ricordare la presenza in città della Sciarpa della pace, in collaborazione con Senior Italia Calabria. Inoltre, l’associazione ha spesso partecipato e collaborato ad eventi realizzati dal comune o da altre associazioni. “Auspichiamo – hanno, infine, sottolineato i soci dell’associazione “Mo.La.Chi.” – di avere una sede idonea, per poter mettere in campo altre attività, che al momento non riusciamo a portare avanti”.

    Clelia Rovale 

    Più informazioni su