Quantcast

Cesareo: ‘Quella cetrarese è stata una stagione ricca di iniziative’

L’assessore al Turismo di Cetraro traccia un bilancio positivo 

Più informazioni su


    “Una nuova realtà! – ha, sottolineato l’assessore Cesareo – L’estate ormai volge al termine ed è tempo di bilanci. E sui numeri non si può obiettare. Quella cetrarese è stata una stagione ricca di iniziative. La città ha registrato il tutto esaurito, tanta gente non si vedeva da anni! Non ci sono dubbi: è stato un successo! Alberghi e B&B hanno registrato il pienone, ristoranti e pizzerie presi d’assalto. Secondo i dati in nostro possesso, già nel mese di luglio (notoriamente un mese “vuoto”), si è registrato un aumento del 4% rispetto all’anno precedente. Merito anche di alcune manifestazioni messe in campo dall’amministrazione comunale, come la Fiera di San Benedetto, la Settimana della cultura benedettina ed anche di manifestazioni sportive di grande richiamo, come il Campo estivo di karate”. “Grandi numeri quelli di agosto – ha aggiunto l’assessore cetrarese – dove le percentuali hanno raggiunto il 30 %. Ma, aldilà dei numeri, che pure sono confortevoli, ci fa ben sperare questo nuovo fermento che si percepisce nell’aria. Questa voglia di rinascita, che è tangibile nei vari settori della società. A cominciare dalla categoria dei commercianti, che ha dimostrato senso di responsabilità e voglia di fare, abbandonando di fatto la polemica spicciola e quell’apatia che per troppo tempo l’aveva pervasa, riuscendo a organizzare eventi di buona qualità”. Infine, l’assessore Tommaso Cesareo, fornendo anche alcune soluzioni per il futuro, e lanciando una “frecciatina” ai pessimisti, ha sottolineato: “Il cammino è ancora lungo, ma siamo sulla buona strada. Certo, non possiamo accontentarci di 20 -30 giorni. Bisogna destagionalizzare, se vogliamo davvero puntare a una forma di turismo più consistente e di qualità. E noi abbiamo gli ingredienti giusti per farlo. Il nostro patrimonio paesaggistico e culturale è notevole. Bisogna proseguire sulla strada tracciata, fatta di collaborazione e condivisione. E se c’è chi, per futili motivi, vuole bloccare questo processo di crescita, ne risponderà alla città e ai tanti giovani che nutrono ancora il sentimento della speranza!”.

    Clelia Rovale

    Più informazioni su