Quantcast

Un nuovo servizio per i pescatori di Cetraro

Presto sarà in funzione il carroponte. La struttura permetterà il sollevamento e lo spostamento delle imbarcazioni di grosse dimensioni

Più informazioni su


    Sarà presto in funzione il carroponte ubicato sul porto di Cetraro. Dopo la gara per la gestione, la struttura è stata, infatti, affidata alla ditta aggiudicataria. A renderlo noto è stato il vicesindaco della città, Fabio Angilica, che ha sottolineato come la stessa struttura rappresenti: “Un nuovo servizio per i pescatori di Cetraro”.

    “Esperita la gara per la gestione del cosiddetto carroponte (travel lift) – ha, infatti, messo in evidenza Angilica, in una nota – il responsabile dell’Ufficio porto, con determina del 21 settembre, ha provveduto ad affidare il servizio alla ditta aggiudicataria. Grazie a tale affidamento i pescatori cetraresi, e non, potranno così evitare di recarsi più volte all’anno a Vibo Valentia per le operazioni di carena e rimessaggio, ma soprattutto di mettere a repentaglio, a causa del lungo trasferimento, la loro incolumità”.

    “Si tratta innanzitutto – ha aggiunto il vicesindaco – di un’opera di civiltà e rispetto per la più importante categoria della nostra cittadina, ma anche di un servizio strategico, che insieme agli altri presenti nella struttura portuale (per cui attendiamo il decreto regionale di finanziamento per ampliamento e svuotamento) abbiamo programmato già diversi anni fa e che, grazie al lavoro del sindaco e degli uffici, nonché alla disponibilità del consigliere regionale Giuseppe Aieta, superati gli ultimi ostacoli burocratici, può finalmente partire.

    In settimana, incontreremo l’ufficio circondariale marittimo e il Comandante Cimoli, sempre sensibile alle problematiche dei nostri pescatori, per trovare la soluzione più rapida per consentire al travel lift di entrare subito in funzione”. L’amministrazione comunale di Cetraro ha, dunque, aggiunto un altro tassello utile alla piena valorizzazione della struttura portuale.

    In particolare, il carroponte, che, come è noto, è una imponente macchina destinata al sollevamento e allo spostamento di imbarcazioni di grosse dimensioni, permetterà a tutti i pescatori della città di tirare il proprio motopeschereccio senza approdare in altre strutture portuali, come Vibo Valentia, appunto.

    Lo stesso carroponte andrà, pertanto, a rafforzare i servizi del porto cetrarese, a completamento di un più ampio progetto di riqualificazione dello stesso porto, ma fornirà anche un contributo concreto al rilancio dell’intero comparto ittico e alla modernizzazione di un settore che riveste una importanza notevole per l’economia della città.

    Clelia Rovale

    Più informazioni su