Quantcast

Acri ad ‘Aurea’, la borsa del turismo religioso e naturalistico

Bilancio positivo tracciato dall'assessorato Cultura,Turismo e Canonizzazione Beato Angelo d'Acri

Più informazioni su


     Per la prima volta, dopo numerosi inviti ricevuti in passato, la città di Acri ha partecipato ad “AUREA” , la Borsa Italiana del Turismo Religioso e Naturalistico, svoltasi dal 27 al 30 settembre per la sesta volta in Calabria al Santuario di Paola, la quale vanta la partecipazione contestuale di buyers e operatori turistici provenienti da tutta Europa(dalla Russia fino al Portogallo) La presenza di rappresentanti del nostro comune ha assunto e assumerà progressivamente negli anni un’importanza strategica: la risonanza di questo evento sta evolvendo con gli anni, con l’obiettivo di diventare il nuovo Polo fieristico del Turismo nel Mezzogiorno a 360°.

    Non solo religione e natura dunque, ma anche enogastronomia e cultura dei borghi. L’amministrazione, attraverso l’Assessorato alla Cultura, Turismo e Canonizzazione del Beato Angelo,ha fortemente voluto che la città di Acri fosse presente ad Aurea con uno stand espositivo con cui promuovere le numerose peculiarità del nostro territorio attraverso materiale informativo dedicato ; la stessa ha altresì inteso promuovere il grande evento della santificazione del Beato Angelo, con la certezza che possa diventare un volano di sviluppo fondamentale per tutto il territorio acrese. I rappresentanti dell’amministrazioe,hanno affiancato anche alcuni operatori economici e turistici acresi presenti , che hanno illustrato le loro proposte turistiche, interfacciandosi con sessanta buyers internazionali, agenti turistici, molti dei quali hanno mostrato vivo e sincero interesse per la conoscenza del nostro territorio, incuriositi dal nostro panorama paesaggistico, culturale ed enogastronomico.

    “Soddisfatti per questa bellissima iniziativa, invitiamo gli operatori economiciAssessorato Cultura,Turismo e Canonizzazione B.Angelo d’Acril’  – commenta l’Assessorato Cultura,Turismo e Canonizzazione B.Angelo d’Acri .che non sono potuti intervenire, a prepararsi per la prossima edizione, per portare Acri alla ribalta del turismo internazionale. Questa è e sarà la ricchezza della nostra cittadina, questo è ciò in cui crediamo, su cui lavoreremo per realizzare uno sviluppo sostenibile, che possa costituire un rilancio reale, sano ed efficace della nostra economia”. 

    Più informazioni su