Quantcast

Calabria jazz meeting a Cetraro

Da oggi e fino a domenica 1 ottobre una ‘tre giorni’ di seminari, dibattiti, showcase e concerti

Più informazioni su


    Dopo il successo degli anni scorsi, da oggi pomeriggio (venerdì 29 settembre) a domenica 1 ottobre, grazie vicesindaco Fabio Angilica e di tutta l’amministrazione comunale guidata da Angelo Aita, nonché del consigliere regionale Giuseppe Aieta – il quale quasi dieci anni fa, insieme all’allora assessore alla Cultura Angilica, nella sua funzione di primo cittadino ha accettato la scommessa di Sergio Gimigliano di trasformare Cetraro nella capitale del jazz calabrese – la località tirrenica famosa in tutta la regione per il suo importante e attrezzatissimo porto turistico ospiterà la quarta edizione del “Calabria Jazz Meeting”, congresso annuale degli operatori del settore che anche quest’anno costituisce l’atto finale del Peperoncino Jazz Festival, rassegna itinerante che in occasione della sua XVI edizione, facendo tappa in una trentina di località di tutte e cinque le province della regione, ha caratterizzato e arricchito culturalmente l’estate calabrese 2017.

    Nato nel 2014 da un’idea di Sergio Gimigliano e Francesca Panebianco a seguito dell’avvertita esigenza di realizzare un appuntamento annuale sul jazz in Calabria che fosse una occasione di incontro e di confronto tra tutti gli operatori del settore (musicisti, organizzatori di festival e rassegne, direttori artistici di jazz club, docenti di jazz presso Conservatori e scuole di musica, titolari di etichette discografiche, titolari di studi di registrazione, negozi di strumenti musicali, giornalisti ecc.) e costituisse, al contempo, un momento di riflessione attorno all’attività produttiva, concertistica ed organizzativa della nostra regione, il CJM anche quest’anno si sostanzierà in una intensa “tre giorni” ricca di conferenze, dibattiti, concerti, showcase, “Dee Jazz Set” ma anche di seminari musicali e workshop e costituirà, altresì, un contenitore ricco di eventi ed un concentrato di appuntamenti da non perdere anche per tutti i jazzofili e gli appassionati calabresi, che avranno l’occasione di conoscere l’offerta didattica di scuole di tutto il territorio regionale, reperire i programmi dei festival e dei locali che abitualmente offrono una programmazione musicale di qualità, conoscere musicisti ed organizzatori e, naturalmente, assistere a interessanti convegni e tanti momenti musicali di altissimo livello.

    Più informazioni su