Quantcast

Emergenza Covid 19, i sindaci del Pollino scrivono alla Farmacia Territoriale per i farmaci salvavita

La richiesta proviene dai  Sindaci di Mormanno, Castrovillari, Morano Calabro, Laino Borgo, Laino castello, Saracena, San Basile, Frascineto e Civita per una strategia efficace  a tutela della fasce più deboli.

 

Far distribuire i farmaci salvavita nelle farmacie locali del territorio , evitando così spostamenti e contatti sociali e innalzando il grado di sicurezza  per fronteggiare l’emergenza e la diffusione del virus Covid 19 sul territorio. Questo il progetto promosso dal sindaco di Mormanno Giuseppe Regina, subito condiviso dai sindaci dell’area del pollino Domenico Lo Polito (Castrovillari), Nico De Bartolo (Morano Calabro), Mariangelina Russo (Laino Borgo), Gaetano Palermo (Laino Castello), Renzo Russo (Saracena), Vincenzo Tamburi (San Basile), Angelo Catapano (Frascineto) e Alessandro Tocci (Civita) .E’ stata quindi inoltrata una richiesta  alla Dottoressa Luciana Florio, direttore della Farmacia Territoriale Tirreno Pollino Esaro, nella quale si chiede di valutare la «possibilità di dispensare i farmaci salvavita in modalità DPC (distribuzione per conto) al fine di contenere i disagi riscontrati, i contatti e gli spostamenti sul territorio» .

L’eventuale distribuzione tramite le farmacie territoriali dei farmaci salvavita consentirebbe inoltre  un grado di maggiore tutela per le fasce deboli della popolazione e gli immunodepressi, categorie più a rischio ,tenendo conto che  l’attuale situazione emergenziale sta «limitando tantissimo gli spostamenti e dunque, anche l’approvvigionamento dei farmaci salvavita». La richiesta è stata ufficialmente inoltrata non appena è stata acquisita « la disponibilità delle farmacie locali» a gestire l’attività di distribuzione .

La richiesta è stata inoltrata dopo aver acquisito «la disponibilità delle farmacie locali» che in questa fase emergenziale stanno offrendo un grande contributo a sostegno della cittadinanza.