Quantcast

“The Coach”: Due giorni di casting per le tante richieste

Il coordinatore Gianni Testa: “Fiero di portare un po' di speranza ai giovani con questo talent”. Appuntamento il 19 e il 20 marzo

Più informazioni su


    Ancor prima di salpare, il nuovo talent show televisivo “The Coach”, ideato da Luca Garavelli e che vedrà a Cosenza la fase di scouting prevista in Calabria per la formazione del cast, è già un successo. Il numero di iscritti al casting del 19 marzo al Teatro “Morelli” ha superato ogni previsione ed è stato necessario allestire in tutta fretta una seconda giornata di provini, fissata per lunedì 20 marzo.

    Lo ha comunicato al Comune di Cosenza e all’Assessore alla comunicazione e grandi eventi Rosaria Succurro, che hanno patrocinato l’iniziativa, il coordinatore degli stessi provini, il performer ed artista cosentino Gianni Testa, reduce dal successo ottenuto in febbraio, come responsabile nazionale della comunicazione di “Sanremo New Talent-Casa Sanremo”, il noto concorso canoro presente nell’hospitality del Festival della canzone italiana.

    Artista estremamente versatile, Gianni Testa è attualmente uno dei talent scout e vocal coach più richiesti della scena nazionale, con un passato di molteplici partecipazioni a programmi televisivi della RAI. I provini di Cosenza, cui parteciperà anche la produzione nazionale (JTL Productions SRLS di Taranto) e l’ideatore del format Luca Garavelli, avranno inizio alle ore 9 di domenica 19 marzo e andranno avanti fino alle 21. La prosecuzione del casting è prevista per lunedì 20 marzo, ma dalle 9 alle 13, sempre al Teatro “Morelli”. Gli iscritti sono prevalentemente calabresi, ma altre adesioni sono arrivate anche da Sicilia, Puglia, Basilicata e Campania. Molto soddisfatto per i primi riscontri che sta avendo “The Coach”, il nuovo talent che sarà trasmesso su una delle reti nazionali a partire dal mese di settembre di quest’anno, è il performer Gianni Testa, vera e propria anima della fase di scouting in programma a Cosenza il 19 e il 20 marzo.

    “Sono fiero – ha sottolineato Testa – di portare un po’ di speranza tra i giovani calabresi che vogliono fare questo mestiere e avviarsi al mondo dello spettacolo in generale. Il nostro format – continua – si differenzia dai talent show attualmente in voga perché è più completo, nel senso che coinvolge, oltre al canto, altre discipline e specialità come la danza e la recitazione. Ringrazio l’Amministrazione Comunale di Cosenza, soprattutto nelle persone del Sindaco Mario Occhiuto e dell’Assessore Rosaria Succurro, per l’attenzione verso questo progetto e per la sensibilità che sempre mostrano verso i giovani e le loro aspettative. Ringrazio naturalmente la Jtl Production e Luca Garavelli per aver deciso di spostarsi in Calabria, e l’amico e collega Vincenzo Beltempo per il supporto di questi giorni”.

    Più informazioni su