Quantcast

Il racconto della Natività approda a Cleto

La Notte di Natale, spettacolo in vernacolo con musiche e canti tradizionali calabresi, ricorda agli spettatori il viaggio di Maria e Giuseppe, “migranti” per antonomasia

Più informazioni su


    4 gennaio 2019, la cornice teatrale è sempre l’affascinante borgo cletese in provincia di Cosenza, dove l’ormai nota Associazione La Piazza, promotrice dell’impareggiabile Cleto Festival, porta in scena l’opera di Vincenzo Padula, scrittore dialettale. La natività è vista attraverso la chiave millenaria dell’accoglienza e del rispetto fra i popoli, la quale rappresenta nel suo insieme, un momento di condivisione sociale senza precedenti. L’evento, grazie ai suoni e i canti tradizionali calabresi, dà vita a “La notte di Natale” che con versi dialettali ci accompagna in un percorso di speranza e umanità, specchio dei tempi nei quali viviamo ancora oggi. Il tutto incomincia con una “Nenia”, il canto tradizionale mentre lo spettacolo ha visto come protagonisti Nando Brusco, voce narrante e tamburi, Vincenzo Mercurio, voce, chitarra classica e portoghese e Mariangela Berazzi, voci, tamburi e castagnette. Ivan Arella , Vice Presidente dell’associazione “La Piazza” dichiara: “Cleto in Scena” rassegna teatrale “intermittente” in quanto non ci sono date ben definite, nata nel 2012 è stata realizzata per portare il teatro a Cleto con artisti locali e non i quali poi hanno anche contribuito alla riuscita del tradizionale Festival”.

    Riccardo Cristiano

    Più informazioni su