Lunedi, 23 luglio 2018 ore 13:19  feed rss
Cosenzainforma.it
Cosenzainforma.it
Cosenzainforma.it
CRONACA

Ztl Centro Storico. I commercianti scrivono ad Occhiuto

All’indomani della decisione dell’amministrazione comunale di limitare il traffico nel centro storico gli abitanti e i gestori di attività scrivono al primo cittadino

Ztl-Centro-Storico-I-commercianti-scrivono-ad-Occhiuto
Mercoledì 11 Luglio 2018 - 16:0

“Egregio Sig. Sindaco di Cosenza

In riferimento all’ordinanza da lei emessa, che mira a disciplinare la mobilità veicolare su Corso Telesio e sulle traverse ad esso afferenti, i firmatari della presente, titolari d’impresa, commerciale, artigianale, professionale, sociale e culturale, per nulla insensibili a quelle che sono le politiche di tutela e salvaguardia del patrimonio artistico, culturale e religioso del Centro Storico, superando gli steccati ideologici o di convenienza personalistica, Le chiedono di sospendere l’ordinanza, di cui sopra, al fine di poterle evidenziare, personalmente, tutte le difficoltà oggettive, soprattutto di natura economica, che graveranno sulle nostre attività se questo suo drastico provvedimento troverà immediata applicazione.

In verità, avremmo gradito che questo “suo progetto” Lei lo avesse pianificato anche attraverso il nostro, sia pure non vincolante, parere. In sostanza lei ci chiede di modificare quelle che sono le nostre anche buone abitudini esistenziali, fatte di rapporti non solo di natura economica, ma soprattutto relazionale, sociale, culturale e spirituale.

E’ vero: bisogna tutelare i monumenti, che sono i libri su cui leggiamo e codifichiamo la nostra storia. Dobbiamo però rilevare, quali cittadini che vivono il centro storico quotidianamente, che le maggiori criticità – cui la Sua ordinanza vuole lodevolmente porre rimedio – si verificano principalmente a causa del cattivo utilizzo, che viene consentito del Corso Telesio, da parte di soggetti che lo utilizzano esclusivamente per raggiungere la periferia, in orari determinati, come percorso alternativo ad altri maggiormente congestionati.

Riteniamo, quindi, che una migliore analisi del flusso veicolare conforterebbe tale rilievo e potrebbe portare a determinazioni che assicurino i medesimi risultati ricercati dalla Sua ordinanza contemperando gli effetti deleteri sulle nostre attività sociali e lavorative derivanti da un blocco totale della circolazione.

Ricordiamo, infatti, quanto già accaduto per effetto della prolungata chiusura totale al traffico del Corso Telesio, vena giugulare del Centro Storico, in occasione di importanti lavori di rifacimento commessi da altre amministrazioni: in un circolo vizioso di causa/effetto la fragile economia del centro Storico è collassata, la pressoché totalità degli esercizi commerciali attivi all’epoca ha chiuso; l’allegra “movida” cosentina – che pure assicurava linfa vitale a quelle attività – si è spostata irrimediabilmente ed anche il valore degli immobili è fortemente diminuito.

Lei, ancor prima di essere Sindaco del Patrimonio, è Amministratore dei cittadini, che attraverso il largo consenso conferitoLe, hanno riposto nelle sue mani la possibilità di gratificare quelli che sono soprattutto i bisogni primari, che la nostra stessa Costituzione Italiana stigmatizza come azione di governo imprescindibile:

Diritto al lavoro, diritto alla salute, diritto all’istruzione.

Premesso ciò, Le chiediamo – propositivamente – di voler vagliare e se possibile far sue, anche alternativamente, le nostre sollecitazioni/proposte, che di seguito elenchiamo, apportando le opportune e giuste modifiche all’ordinanza di chiusura al traffico veicolare su Corso Telesio e dintorni:

A) porre a presidio del Corso Telesio ed accessi allo stesso, varchi elettronici analoghi a quelli messi in essere in altre zone della città, che inibiscano la circolazione dei veicoli alla circolazione “estranea” al centro storico in quelle due ore giornaliere di massima densità della medesima, non avendo percepito in altri orari – purtroppo – alcuna criticità effetto di traffico automobilistico;

B) Chiusura di Piazza XV Marzo con transitabilità su tutto il Corso Telesio e vicoli adiacenti;

C) Chiusura tutti i giorni feriali da lunedì a venerdì dalle ore 19,00 alle ore 6,00 del giorno successivo;

D) Chiusura continuativa da Sabato dalle ore 14,00 fino alle ore 6,00 del lunedì successivo;

E) Allocazione di parcometri nelle piazze e lungo corso Telesio con maggiore larghezza di carreggiata per la sosta a tempo ed a pagamento convenzionato con le attività economiche e produttive;

F) Possibilità di fermata in prossimità delle attività commerciali, artigianali e professionali per il trasbordo dei passeggeri

G) Allocazione di fermata dedicata ai diversamente abili.

H) Aree di sosta per veicoli e motoveicoli a conduzione elettrica.

In attesa che Lei possa dare giuste disposizioni per poterla incontrare,

Restiamo in attesa di una sua cordiale e soprattutto sapiente determinazione.”

 

Ancora siamo in attesa di essere ricevuti.

 

 




ULTIMISSIME
Piombo contro le saracinesche
Giovedì 19 Luglio 2018
Il volontariato entra in corsia
Giovedì 19 Luglio 2018