Domenica, 21 ottobre 2018 ore 06:28  feed rss
Cosenzainforma.it
Cosenzainforma.it
Cosenzainforma.it
Cosenzainforma.it
Catanzaroinforma.it
CRONACA

L'Anas presenta il nuovo svincolo di Mormanno

Costerà circa 27 milioni di euro

L-Anas-presenta-il-nuovo-svincolo-di-Mormanno
Sabato 04 Agosto 2018 - 13:10

Anas ha presentato ieri, presso il Cine-Teatro comunale di Mormanno, il progetto di completamento dei lavori di ammodernamento dello svincolo di Mormanno lungo la A2 "Autostrada del Mediterraneo" nel territorio calabrese del Parco del Pollino. All'incontro sono intervenuti il Sindaco di Mormanno, Giuseppe Regina, l'assessore alle infrastrutture del Comune, Giuseppe Fasano, l'assessore allo sviluppo economico del Comune, Paolo Pappaterra ed il consigliere comunale con delega alla cultura, Domenico Armentano. Per Anas è invece intervenuto il Responsabile Ambiente, Territorio, Architettura e Archeologia della Direzione Progettazione e Realizzazione Lavori, Giovanni Magarò, mentre per la Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per le Province di Catanzaro, Cosenza e Crotone, Mariano Bianchi. Ha concluso l'incontro il Presidente del Parco Nazionale del Pollino, Domenico Pappaterra. Il Contratto di Programma 2016-2020 approvato dal CIPE nella seduta del 7 agosto 2017 e registrato dalla Corte dei Conti il 28/12/2017 ha previsto il finanziamento degli interventi inseriti nel Protocollo d'intesa che Anas ha sottoscritto a Mormanno il 4 novembre 2016 con il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, il Presidente della Regione Calabria, la Provincia di Cosenza, il Presidente dell'Ente Parco Nazionale del Pollino Domenico Pappaterra e con i rappresentanti dei comuni di Laino Borgo, Laino Castello, Mormanno e Morano Calabro. Gli accordi prevedono che Anas provveda anche alla progettazione ed alla realizzazione di interventi di manutenzione straordinaria sulle strade provinciali e comunali adiacenti o interconnesse con la A2 tra lo svincolo di Laino Borgo e lo svincolo di Campotenese, oltre che alla esecuzione di alcuni lavori finalizzati al rispetto delle prescrizioni impartite dalle Autorità Ambientali competenti (MinAMB e MiBACT).

Gli interventi sono stati preventivamente condivisi durante Tavoli Tecnici e di confronto oltre che durante specifici sopralluoghi svoltosi tra gli Enti sottoscriventi, sotto il coordinamento del MIT, che ha finanziato le opere previste in questa Convenzione con un importo complessivo di 27 milioni di euro. Durante gli incontri, sono state definite le priorità di intervento, secondo le esigenze rappresentate da Regione, Provincia e Comuni e dall'Ente Parco del Pollino, fattosi portavoce di specifiche istanze locali. Anas ha riferito circa lo stato di attuazione dei lavori di manutenzione straordinaria i cui progetti definitivi sono stati approntati dal Coordinamento Territoriale Calabria e sottoposti ai Comuni interessati che li hanno autorizzati. A valle delle procedure per l'approvazione da parte di Anas dei progetti esecutivi sono state bandite le relative gare lavori. Per il nuovo svincolo di Mormanno in località S. Pietro la Direzione Progettazione e Realizzazione Lavori dopo aver definito e verificato la soluzione tecnica da attuarsi per la nuova intersezione ha affidato alla società, aggiudicataria della gara per i servizi di supporto alla progettazione lo sviluppo del progetto stradale completo. Sono state illustrate nel corso dell'incontro le diverse alternative analizzate ed è attualmente in corso lo sviluppo di dettaglio del progetto di fattibilità tecnico economica ed è stata attivata la procedura autorizzativa di Valutazione dell'Impatto sulla Sicurezza Stradale, richiesta dal vigente Dlgs. 35/2011, sulla progettazione delle intersezioni lungo la rete TEN.

In riferimento alle prescrizioni ministeriali a valle dell'incontro e relativo sopralluogo, in data 14/06/2017, la Soprintendenza ha accertato la rispondenza degli interventi svolti dal Contraente Generale per alcune di queste. Anas ha attivato quindi le attività di progettazione e gli approfondimenti richiesti dalla Soprintendenza nel corso dell'incontro citato per le opere compensative richieste relative ai beni di interesse culturale presenti lungo il fiume Battendiero. Sono state già eseguite le attività di rilievo architettonico e la verifica statica per la progettazione degli interventi di consolidamento e restauro dell'antico "Ponte dei Francesi" sito sul fiume Battendiero. Parallelamente è stato eseguito anche il rilievo architettonico, geometrico-strutturale della Cappella Madonna della Libera e dei ruderi dell'ex Mulino. Queste attività concretizzano, quindi, le principali esigenze rappresentate dalla Soprintendenza mirate a promuovere il nostro territorio tutelando, preservando e valorizzando il nostro patrimonio storico, artistico e culturale. Nei prossimi mesi continuerà il dialogo sinergico tra Anas e gli enti preposti nell'ottica del miglioramento della viabilità e, contestualmente, della riqualificazione territoriale.




ULTIMISSIME