Giovedi, 15 novembre 2018 ore 22:07  feed rss
Cosenzainforma.it
Cosenzainforma.it
Cosenzainforma.it
Cosenzainforma.it
INPROVINCIA

Questione Carime, le minoranze insorgono: ‘Si convochi il Consiglio comunale’

Dopo l’annuncio della prossima chiusura della filiale della Banca Carime di Cetraro marina, i partiti di opposizione chiedono al Presidente del Consiglio Comunale di convocare urgentemente la Massima Assise

Questione-Carime-le-minoranze-insorgono-Si-convochi-il-Consiglio-comunale
Lunedì 10 Settembre 2018 - 15:55

Indirizzata al Presidente del Consiglio Comunale, Franco Pascarelli, i consiglieri comunali, appartenenti ai gruppi consiliari del PD, Area Democratica, Uniti per Cetraro e Lista Aperta, hanno chiesto la convocazione urgente del Consiglio al fine di discutere dell’imminente chiusura dell’Agenzia CARIME-UBI BANCA di Cetraro marina.

E non solo. Nell’ordine del giorno, le minoranze hanno chiesto di inserire anche un punto riguardante la costruzione della nuova Chiesa di Borgo San Marco, la verifica dell’iter amministrativo dell’opera e l’accertamento della data di inizio dei lavori.

E ancora: la realizzazione della nuova linea di trattamento fognario in loc. Santa Maria di Mare e quella relativa alla costruzione della rete e dei collettori nelle zone non servite. Nonché dello stato del servizio idrico comunale in loc. Santa Lucia.

La richiesta è stata firmata dai consiglieri PD Ermanno Cennamo, Carmen Martilotta e Carmine Quercia; per Area Democratica, dai consiglieri Angela Onorato e Samuele Losardo; per Uniti per Cetraro, dal consigliere Roberto Ricucci; per Lista Aperta, dal consigliere Luigi Mari.

 




ULTIMISSIME
Rende, trovato amianto in scuola materna
Mercoledì 14 Novembre 2018