Giovedi, 15 novembre 2018 ore 19:48  feed rss
Cosenzainforma.it
Cosenzainforma.it
Cosenzainforma.it
Cosenzainforma.it
Catanzaroinforma.it
ARTE E CULTURA

Boom di visitatori per la Sagra dell’Uva e del Vino di Donnici

50.000 presenze in due giorni. Tanta allegria e tanta gente ieri sera per lo spettacolo musicale in Piazza Bilotto

Boom-di-visitatori-per-la-Sagra-dellUva-e-del-Vino-di-Donnici
Domenica 14 Ottobre 2018 - 14:35

COSENZA - Visitatori in coda per gustare le peculiarità gastronomiche del territorio. Al Sindaco Mario Occhiuto il consueto premio del Grappolo d’oro “per la capacità di aver reso la città più bella e più attrattiva”.

“Sono, come sempre, tre giorni meravigliosi per il territorio di Donnici. Una frazione vestita meravigliosamente a festa per celebrare i prodotti che la rendono famosa in tutto il panorama provinciale e regionale: l’uva e il vino.Gusto, tradizione e divertimento caratterizzano la nostra Sagra, attirando migliaia di visitatori provenienti da tutta la Provincia ed oltre”. Con queste parole Francesco Spadafora, Consigliere Comunale di Cosenza, nonché espressione del territorio donnicese, commenta il grande successo dei due primi tre giorni della 38^edizione di Sapori d’Autunno, ovvero la manifestazione che preso il nome della Sagra dell’Uva e del Vino Donnici, la quale si concluderà questa sera con la sfilata nel borgo antico degli abiti tradizionali e lo spettacolo di “Francesco Gullo” e i “Verso Sud”.

“La Sagra dell’Uva e del Vino di Donnici si conferma essere uno degli appuntamenti più attesi dell’autunno cosentino, che anche quest’anno nelle prime due giornate ha raggiunto numeri record di visitatori e appassionati – ha dichiarato Francesco Spadafora, Consigliere della città bruzia - è stato veramente bello vedere così tanta gente nel nostro territorio, con tanti eventi in ogni angolo del bellissimo e suggestivo borgo antico, con le aziende e le cantine di Donnici che in Piazza Mons. Bilotto hanno fatto degustare vini, formaggi e prodotti tipici della nostra terra”.Un risultato veramente straordinario, frutto di un grande lavoro e di una grande sinergia tra l’Associazione NEMESI, organizzatrice dell’evento, le aziende del posto e l’Amministrazione Comunale, che ha patrocinato e sostenuto economicamente questo collaudato appuntamento.

“Per tale successo desidero ringraziare – ha dichiarato Francesco Spadafora – l’infaticabile Rosaria Succurro, Assessore al Turismo e Marketing Territoriale, che ha lavorato con grande impegno e passione per la realizzazione di questa straordinaria 38^ edizione, che ancora, una volta, ha dimostrato di essere apprezzata da tutti coloro i quali desiderano trascorrere un weekend all’insegna del buon cibo, del bere e del divertimento”.  “Un grazie va anche al Sindaco, Mario Occhiuto, che ha consentito, attraverso il finanziamento ed il supporto della macchina comunale, la realizzazione di tale tradizionale evento enogastronomico, molto importante sia per la valorizzazione delle eccellenze del territorio che per l’immagine di Donnici, sempre più proiettata ad accogliere rilevanti flussi turistici”.

Allo stesso Sindaco, nella serata di ieri, dopo un video proiettato sul palco principale di Piazza Bilotto su quanto è stato realizzato in questi anni nella città capoluogo, l’associazione NEMESI, per il tramite di Roberto Cleo, direttore artistico della Kermesse, ha consegnato il premio del Grappolo d’oro, istituito per la prima volta nel 2012, “per la capacità di aver reso la città più bella e più attrattiva”. Stasera, dunque, ultima serata con l’arrivederci al 2019 quando la sagra festeggerà i suoi primi 5039 anni.

 




ULTIMISSIME
Rende, trovato amianto in scuola materna
Mercoledì 14 Novembre 2018