Martedi, 11 dicembre 2018 ore 07:45  feed rss
Cosenzainforma.it
Cosenzainforma.it
Cosenzainforma.it
Cosenzainforma.it
Catanzaroinforma.it
CRONACA

Premio “Giornata per la legalità”, consegnata pergamena a familiari di Carlo Nardi

Consegnata dal Procuratore Capo della Repubblica presso il Tribunale di Cassino, Luciano d'Emmanuele

Premio-Giornata-per-la-legalit-consegnata-pergamena-a-familiari-di-Carlo-Nardi
Mercoledì 05 Dicembre 2018 - 12:0

In occasione dell'evento "Una Giornata per la Legalità" organizzato dall'Associazione "Centro Studi Mameli" e tenutosi oggi, 25 novembre, al Complesso Monumentale Belvedere di San Leucio, è stata rilasciata dalla Presidente dell’associazione, Loredana Lanna, una pergamena, in memoria di Carlo Nardi, già consigliere comunale di Mendicino, con la seguente motivazione: “Onesto ed operoso, fulgido esempio di legalità, stimato da tutti ha lasciato sulla terra le tracce luminose delle sue grandi virtù". La pergamena è stata consegnata dal Procuratore Capo della Repubblica presso il Tribunale di Cassino, Luciano d'Emmanuele. All’evento erano presenti molte personalità: il Sottosegretario al Ministero dell'Interno Stefano Candiani, il capo segreteria on. Stefano d'Aprile del Sottosegretario al Ministero della Giustizia, magistrati, importanti rappresentanti delle forze dell'ordine. Autorevoli e importanti le personalità premiate tra cui il Ministro dell'Interno Matteo Salvini, rappresentato dal Sottosegretario Candiani, il Prefetto di Caserta, il Sottosegretario al Ministero della Giustizia, Jacopo Morrone. Nardi è deceduto il 2 agosto del 1988, ed è stato consigliere del Comune di Mendicino, assessore della comunità montana "Serre Cosentine", militante e tra i primi eletti nelle file della Democrazia Cristiana, Funzionario dell'Epaca, patronato della Coldiretti, Componente del Comitato di Beneficienza e Assistenza Pubblica presso la Prefettura di Cosenza, Giudice Popolare, ed altri incarichi. Quest'anno, in occasione del 30° anniversario della sua morte, é stato realizzato un opuscolo sulla sua figura. E la moglie ha inoltrato la richiesta al Comune di Mendicino di intitolargli una via.




ULTIMISSIME
“Una Mano sul Cuore” a Mendicino
Lunedì 10 Dicembre 2018