Domenica, 21 luglio 2019 ore 02:07  feed rss
Cosenzainforma.it
Cosenzainforma.it
Cosenzainforma.it
Cosenzainforma.it
Catanzaroinforma.it
CRONACA

IL CASO. Impianti sciistici di Lorica, inaugurati in pompa magna, ed ancora chiusi

Il Comitato Spontaneo Lorica denuncia una situazione che va avanti da ben cinque anni e che non aiuta a far decollare il turismo

IL-CASO-Impianti-sciistici-di-Lorica-inaugurati-in-pompa-magna-ed-ancora-chiusi
Mercoledì 26 Dicembre 2018 - 13:0

E’ passato un altro anno il quinto e gli impianti sciistici di Lorica sono ancora chiusi! Dopo essere stati inaugurati in pompa magna e con applausi scroscianti, televisioni, radio, giornalisti, nani e ballerini nel Marzo 2018 e pur non essendo minimamente coinvolti da sequestri derivanti dalle ultime inchieste giudiziarie, inspiegabilmente gli impianti sono chiusi senza che nessuno si sia minimamente degnato di comunicare agli operatori il perché della chiusura e una eventuale data di apertura. Tutti sfuggono alle legittime richieste di informazioni, terrorizzati dai venti catanzaresi.

Alcune domande sorgono spontanee:

  • perché il contratto di appalto con Lorica Sky non è stato rescisso dopo le vicende giudiziarie dello scorso anno e la stazione appaltante (comune di Casali del Manco) non ha provveduto a terminare i lavori con nuovi appalti sul modello Piazza Bilotti (già Piazza Fera) atteso che a Cosenza il Comune così ha operato e i lavori sono da tempo terminati e l'opera è stata resa fruibile ai cittadini?
  • A che cosa serve il commissario giudiziale che amministra Lorica Sky (pagato più che adeguatamente con i soldi dei contribuenti) se non è in grado di far funzionare gli impianti durante le festività natalizie, quando si potrebbe fare un minimo di incasso?
  • Come mai i lavori di completamento degli impianti, finanziati dal Comune di Casali del Manco con circa €.1.500.000,00 in aggiunta agli oltre €.13.500.000,00 precedenti, e che dovevano durare circa sessanta giorni, seppur iniziati i primi di ottobre, non sono ancora terminati?
  • Quale il futuro degli impianti atteso che la gestione ARSSAC-Ferrovie della Calabria, comunque, terminerà il 31.03.2019?
  • Se il progetto iniziale non era adeguato o presentava criticità, perché non si è rescisso il contratto con Lorica Sky Area, redatto un nuovo progetto e riaffidato l'appalto, visto che il tempo non mancava ( sono cinque anni che gli impianti sono chiusi)?
  • Se è vero quanto al punto cinque, perché non sono state proposte le dovute azioni giudiziarie di risarcimento e di responsabilità verso i professionisti che hanno predisposto i progetti e si sono pagati profumatamente?

Intanto anche il 2018 è passato, tutti gli interlocutori e i protagonisti della vicenda stanno trascorrendo il Natale in serenità dopo aver riscosso i loro lauti compensi, stipendi, indennità, tredicesime, chi per migliaia, chi per decine di migliaia di euro, mentre Lorica è stanca e i suoi operatori sempre più mortificati, disinformati e disillusi. 




ULTIMISSIME