Martedi, 19 febbraio 2019 ore 01:50  feed rss
Cosenzainforma.it
Cosenzainforma.it
Cosenzainforma.it
Cosenzainforma.it
Catanzaroinforma.it
CRONACA

Centro storico di Cosenza, Morra(M5S): “90 milioni di innovazione e cultura, nessuna ristrutturazione edilizia sterile”

Tavolo tecnico a Roma col ministro Bonisoli

Centro-storico-di-Cosenza-MorraM5S-90-milioni-di-innovazione-e-cultura-nessuna-ristrutturazione-edilizia-sterile
Martedì 05 Febbraio 2019 - 18:31

Come investire al meglio i 90 milioni di euro a disposizione del MIBAC nel centro storico di Cosenza è stato l'oggetto del confronto avviato tra i presenti e il Ministro Bonisoli. Il Ministro ha dimostrato di riuscire a portare innovazione in politica, invitando a discutere del futuro della città storica di Cosenza non solo le Istituzioni ma cittadini, associazioni ed il Cnr per proporre progetti di rinascita e sviluppo del centro storico. Il tavolo, apprezzato da tutti i presenti che hanno ringraziato il Ministro per l'invito e la disponibilità per la riunione, è durato più di due ore. Bonisoli nel suo intervento ha compreso perfettamente quale sia la volontà di tutti: la valorizzazione della città vecchia attraverso progetti innovativi che coinvolgano Istituzioni, Università, centri di ricerca, associazioni e fondazioni. I 90 milioni saranno spesi per risanare il centro storico e farlo rivivere attraverso progetti che, qualora approvati, sappiano "camminare con le proprie gambe". Non verranno finanziati sterili e sporadici interventi di ristrutturazione edilizia. Uno dei temi toccati al tavolo romano riguarda la sicurezza che tutti i cittadini chiedono, sarà, ovviamente, responsabilità delle figure istituzionali preposte alla tutela ed alla salvaguardia dei cittadini per far divenire il centro storico un posto dove innovazione e cultura contamineranno tutta la città. Bonisoli ha chiesto al Prefetto di organizzare un tavolo tecnico per lunedì 18 febbraio in cui i soggetti saranno riconvocati per discutere concretamente dei progetti che potranno essere messi in cantiere prima possibile per la rinascita del centro storico cosentino.




ULTIMISSIME