Sabato, 14 dicembre 2019 ore 12:36  feed rss
Cosenzainforma.it
Cosenzainforma.it
Cosenzainforma.it
Cosenzainforma.it
Catanzaroinforma.it
POLITICA

Regionali, Orrico: ‘M5S presenterà lista e candidato’

Intanto la Nesci si ripropone per la presidenza

Regionali-Orrico-M5S-presenter-lista-e-candidato
Domenica 17 Novembre 2019 - 14:0

"Il Movimento non si tira indietro e presenteremo una lista e un'alternativa valida. Abbiamo un'interlocuzione con il nostro capo politico e stiamo vagliando tanti nomi e dialoghiamo con le personalità coinvolte e vedremo anche la loro disponibilità. Il panorama non ci consente di costruire alleanza, le uniche che costruiremo saranno quelle con le liste civiche, con le quali abbiamo comunanza di principi e un lavoro pregresso". Lo ha detto il sottosegretario ai Beni e le Attività culturali Anna Laura Orrico (M5S), rispondendo, a Cosenza, ad una domanda dei giornalisti sulle scelte del Movimento in vista delle prossime regionali in Calabria.

Intanto la deputata Dalila Nesci torna a riproporre la sua candidatura "di servizio dentro il M5s per la Presidenza della Regione Calabria". Lo fa in un lungo post sulla sua pagina facebook. Una candidatura già stoppata nelle scorse settimane da Luigi Di Maio. Al quale la Nesci si rivolge chiedendo a lui e a Beppe Grillo di potere usare il simbolo. "Dire si' alla mia candidatura - scrive la Nesci - significherebbe sostenere una giovane donna, in un percorso politico che sia responsabile, pragmatico e trasparente, di aggregazione civica trasversale e aperto a tutti, sia ai militanti di destra o di sinistra che a tutti quelli che non si ritrovano in alcuna delle attuali sigle di partito". "Dobbiamo premiare - ha aggiunto - chi, fino ad oggi, nel territorio calabrese ha resistito fieramente alle ingiustizie e alle vessazioni. Con una candidatura dell'ultima ora o di sola testimonianza, rischiamo senz'appello il 'terzo posto' e quindi l'irrilevanza. Saremmo fuori dal Consiglio Regionale".

"Il conto alla rovescia circa le elezioni regionali - scrive, tra l'altro, la Nesci - sta mettendo spalle al muro tutti i partiti politici compreso il MoVimento 5 Stelle: perchè il sentire della gente di Calabria è di sconforto generale, ma allo stesso tempo di consapevolezza che dare consenso ai soliti schemi non cambierà il corso delle cose. Per questo è ancora forte l'esigenza di cambiamento. Ma quale cambiamento? Credo che il M5S abbia ancora l'opportunità di dimostrare di essere una speranza lavorando ad una candidatura limpida e politicamente forte. Aggiungo che ne ha il dovere. Se non vogliamo farlo per ragionamenti contorti, ingiustificabili all'opinione pubblica, credo che il giudizio della storia non sarà clemente con noi. Che siamo in colpevole ritardo è vero. Ma chi fra noi conferma la teoria del disimpegno e cioè che è meglio non presentarsi al cospetto degli elettori, dopo 10 anni di MoVimento, sta candidamente affermando che il nostro progetto politico in Calabria è fallito". "Serve coraggio e cuore aperto - afferma la parlamentare - per affrontare questa tornata elettorale per non condannare altre generazioni di calabresi all'emigrazione, per non contribuire alla desertificazione economica e culturale dei nostri territori, per non uccidere la speranza. Parte da questa lunga premessa la mia proposta di candidatura".

"Alcuni cittadini, per lo più colleghi e addetti ai lavori - prosegue la Nesci - si sono chiesti cosa mi abbia spinto a fare questo passo che in prima battuta mette in luce la diversità di vedute con il capo politico del M5S Luigi Di Maio. C'è chi dice che voglio assicurarmi altri 5 anni da consigliere regionale e chi per semplice velleità personale o per spirito di protagonismo. Questi sono legittimi retropensieri di chi non mi conosce e di chi evidentemente al mio posto non farebbe una scelta tanto azzardata. So bene che queste mie uscite hanno fatto storcere il naso a molti, ma per la mia terra ed in nome delle istituzioni che rappresento non posso voltarmi dall'altra parte. Non accetto i giochi di palazzo a Roma sulla pelle dei Calabresi. In mancanza di un progetto serio e costruito nel tempo ho sentito il dovere di metterci la faccia, perchè non è mio costume scappare o nascondermi dietro un dito. C'è da rispondere al grido di dolore e voglia di rinascita della mia regione. Credo che il percorso politico da Portavoce del M5S mi dia la forza di rappresentare la faccia limpida e dignitosa di quei tanti calabresi che sono sempre stati maggioranza rispetto ai delinquenti e che in molte competizioni elettorali hanno espresso la loro voglia di cambiamento. Non mi sto candidando per millantare potenza o rivendere risultati elettorali, io mi candido a rappresentare i Calabresi nella regione in cui sono nata e mi sono laureata e dove sono stata già eletta Parlamentare, consapevole che c'è un rischio serio di non presentazione della lista da parte del M5s". "Sono a disposizione del M5S - conclude Dalila Nesci - per rappresentare la mia terra, perchè non potrei mai permettere di lasciare campo libero al solito sistema ben oliato di prebende e di interessi particolari a danno della collettività. La Calabria deve alzare la testa e con il M5S a garanzia può farlo. Con la mia candidatura politica per il M5S, aperta ad una coalizione di liste civiche, capace di aggregare le energie buone della Calabria, possiamo chiedere il consenso elettorale dei calabresi e far virare il timone della Regione verso il riscatto".




ULTIMISSIME
Il vento non ha riguardi
Sabato 14 Dicembre 2019