Quantcast

Massoneria: Il Gran Maestro Bisi “Apertura per superare i pregiudizi e i luoghi comuni”

Convegno regionale occasione per chiarire avvenimenti nazionali

Più informazioni su


    Si è parlato di Massoneria per superare disinformazione, pregiudizio e luoghi comuni all’incontro promosso oggi ad Aiello Calabro dal Grande Oriente d’Italia della regione. Al centro dell’incontro il ruolo importante dell’Ordine in Italia e nel mondo, per la difesa del libero pensiero e dei valori democratici, e soprattutto, alla luce degli ultimi avvenimenti politici-giudiziari, la netta presa di distanza dal binomio azzardato tra massoneria e criminalità con l’apertura verso la magistratura e la stampa sicuri di non avere nulla a che spartire con le ipotesi accusatorie avanzate. In provincia di Cosenza si sono ritrovati il parlamentare Daniele Capezzone e il direttore di “Cronache delle Calabrie” Paolo Guzzanti. Sono, inoltre, intervenuti il sindaco Franco Iacucci, presidente della provincia di Cosenza e il Gran Maestro Stefano Bisi

     

     

    Il titolo scelto per l’occasione è stato “Massoneria 3.0 comunicare per informare” per dare elementi chiarificatori alla vita e all’identità della Libera Muratoria in Italia. Importanti i contributi del deputato Daniele Capezzone, del direttore del quotidiano “Cronache delle Calabrie Paolo Guzzanti, già parlamentare in tre legislature, del professore Giancarlo Costabile, docente di storia dell’Educazione alla Democrazia presso l’Università della Calabria. I lavori sono stati Moderati dal giornalista di Radio Radicale Michele Lembo e introdotti dal presidente circoscrizionale della Calabria Giuseppe Messina.

    Più informazioni su