Quantcast

Elisa Scalercio nominata responsabile del dipartimento Diritti umani e Libertà civili di Forza Italia a Rende

La giovane dirigente nazionale fa il bis    

Più informazioni su


    La giovane rendese Elisa Scalercio , già coordinatrice cittadina FI giovani della città di Rende e delegata regionale FIG da Marzo 2015 e che da settembre 2016 ricopre il ruolo di dirigente Nazionale di Forza Italia Giovani, da oggi  ricoprirà anche il ruolo di Responsabile del Dipartimento Diritti Umani e Libertà Civili per Forza Italia nel comune di Rende.

    “Sono molto onorata di questo nuovo incarico, che insieme alla nomina di Dirigente Nazionale dei giovani azzurri, mi permette di raddoppiare ancora una volta l’impegno e rivolgerlo – quindi – non solo al gruppo giovanile che mi onoro di rappresentare, ma a tutto campo!” così Elisa Scalercio che prosegue “Ringrazio infinitamente Maria Jose Caligiuri – Responsabile Regionale del Dipartimento – per la stima che ha voluto tributarmi con questo incarico ufficializzato oggi, ma che ricopro già da tempo ‘ad interim’ e che ci permette di lavorare da anni come una vera squadra. Ci siamo sempre impegnati molto e ritengo che occuparsi dei diritti umani e delle libertà civili sia oggi più attuale che mai, pertanto non ricevo un ruolo da leggere solo in chiave politica ma anche e soprattutto un ruolo di rilevanza sociale, perché occuparsi di questi temi, vuol dire mettersi in contatto con una realtà troppo spesso dolorosa e difficile, ma la passione e la voglia di mettermi al servizio del mio territorio – che mi ha sempre contraddistinta – ben si concilia con le sfide e questa di certo lo è!” e continua “sono inoltre molto lieta di portare avanti questo impegno con Deborah Molinaro” – anche lei giovane forzista cosentina, che ricoprirà il ruolo di responsabile del Dipartimento per la città di Cosenza – “Deborah è una di quelle giovani donne che ho fortemente voluto accanto a me nel percorso di formazione giovanile di Forza Italia, una persona caparbia ed intelligente, talentuosa e con spirito critico, ma soprattutto: appassionata, ed è proprio la passione di dedicarsi al prossimo che deve tornare ad essere il motore imprescindibile del voler fare politica! A Deborah, e a tutti i responsabili territoriali nominati oggi, auguro Buon Lavoro”

    Più informazioni su