Quantcast

I consiglieri e il coordinamento di FI Rende replicano ai giovani di Ap

“Ci piacerebbe capire come mai questi giovani continuano a non avere un nome, vorremmo che accogliessero il nostro invito a staccarsi da chi li manipola"

Più informazioni su


    “Ringraziamo i giovani di AP, per averci segnalato gli interventi necessari per prevenire disagi inerenti la stagione delle piogge imminenti, ricordandogli però che tutto ciò che loro segnalano è nel piano delle programmazioni della manutenzione.”

    A dichiararlo sono i Consiglieri del Gruppo di Forza Rende e del Coordinamento Cittadino Di Forza Italia “Ci piacerebbe capire come mai questi giovani continuano a non avere un nome, vorremmo che accogliessero il nostro invito a staccarsi definitivamente da chi li manipola, e li usa non potendosi esporre personalmente, drizzate la schiena e non rimanete vittime di giochi di potere, anche perchè, continua la nota, se i consiglieri che vi rappresentano in consiglio comunale, solcassero i corridoi del comune e sollevassero i problemi nelle sedi opportune forse eviterebbero di farvi fare figure barbine di chi non sa che in questi giorni si sta dando priorità alla manutenzione delle zone di svolgimento del Settembre Rendese.

    ” Continuano smentendo le accuse rivolte all’assessore Pino Munno “I dossi segnalati; e qui dimostrano vera distanza dalla casa comunale, sono ancora in fase di completamento, quella nei pressi della farmacia Europa non è ancora completo e per la stessa sono previsti canali di scolo che in ogni caso sono già presenti per il deflusso delle acque in prossimità dei marciapiedi, per quella parallela, non è necessaria in quanto sia la pendenza che lo scolo delle acque piovane è sufficiente a evitare gli allagamenti, sembra inoltre strano parlare di fenomeno di acquaplaning a velocità come prescritte dalla segnaletica di 40 km/h, prima di dar sfogo alla penna documentassero le loro accuse tecnicamente, acquaplaning si ha a 100km/h.

    Conclude la nota Forzista: “La gravità sta nel fatto che trovano ogni pretesto per denigrare l’operato dell’amministrazione e dell’assessorato ai lavori pubblici, vorremmo ricordagli che piu volte si sono imposti, anche a mezzo stampa, battendosi per tante cause che hanno distolto risorse per altri problemi, ma conosciamo bene l’operato di chi li pilota, teso a coltivare solo gli orticelli ricchi di voti, utilizzando la città come terra di conquista e non al benessere del territorio. Forse i capelli bianchi qualcuno è convinto di averli solo lui ed aver maturato esperienza politica, la cosa grave è che crede di poter raggirare giovani e cittadini.”

    Più informazioni su