Quantcast

Rende, Federazione Riformista ha costituito un comitato politico culturale

E’ composto da Insieme per Rende, Rende Riformista e Rende Avanti

Più informazioni su


    RENDE – La Federazione Riformista composta da Insieme per Rende, Rende Riformista e Rende Avanti le tre associazioni politico-culturali che nelle passate elezioni comunali hanno avuto un ampio consenso, ha costituito il comitato politico-elettorale in vista delle prossime elezioni amministrative di Rende del 2019. Lo stesso comitato al suo interno è costituito da giovani, donne, professionisti, imprenditori del territorio rendese che si ritrovano nei valori del riformismo che ha guidato per lunghi anni la città. Il comitato fonda il suo operato su tre linee guida che rappresentano la visione politico-programmatica del futuro amministrativo e sull’ottimo lavoro svolto da Insieme per Rende in questi anni. La soddisfazione morale e materiale dei cittadini più bisognosi, la crescita economica di Rende (per assicurare un avvenire ai giovani), il ruolo di Rende nell’area urbana saranno i punti programmatrici più significativi che la Federazione sottoporrà al giudizio degli elettori. Saremo, quindi, fortemente innovativi sia sul programma elettorale sia sulle liste; allo stesso tempo daremo le opportune garanzie di affidabilità della classe dirigente che ha le sue fondamenta nella tradizione riformista rendese. Per noi l’innovazione senza le opportune garanzie è uno slogan privo di senso. Anche sotto il profilo della composizione delle liste ci sarà ampio spazio per giovani, donne, professionisti ed imprenditori e per tutti coloro che vorranno impegnarsi per il bene della città. La Federazione proseguirà nel dialogo con le altre forze politiche con le quali si è avviato da tempo un percorso comune di intenti sia all’interno del consiglio comunale che all’esterno al fine di costituire un’ampia coalizione civica e riformista.La Federazione riformista è altresì aperta a tutti quei cittadini che vogliono impegnarsi attivamente alla totale ripresa della città, che l’attuale amministrazione ha reso con le sue inadempienze periferica e decadente; pertanto, in questi mesi di fine legislatura porremo in essere tutti gli atti e le iniziative per svolgere un’opposizione rigorosa nell’interesse della città. Inoltre a breve inizieremo incontri nei quartieri per ascoltare e farci carico delle istanze dei cittadini, in quanto è nostra intenzione mettere al centro della futura azione amministrativa il cittadino e tutto il tessuto socio-economico della città.

    Più informazioni su