Quantcast

Cosenza, giovani di Forza Italia: ‘Al Sud si ragioni di servizi, non di assistenzialismo’

Stamattina in piazza in città per presentare le proposte per il Sud, che questo governo sembra aver dimenticato dopo aver fatto man bassa di voti

Più informazioni su


    COSENZA – Sanità, Trasporti e Infrastrutture al centro dell’impegno per affermare le priorità necessarie ad una terra che ha bisogno di sviluppo e di crescita e non di misure cariche di assistenzialismo improduttivo che finiranno sul groppone delle prossime generazioni.

    “È la prima di una serie di iniziative che vogliono affermare un concetto semplice: noi giovani calabresi – dichiara Vincenzo Trotta, coordinatore provinciale dei giovani di Forza Italia – vogliamo gli stessi diritti degli altri. Lo Stato deve individuare e garantire dei livelli minimi sui servizi erogati che valgano a Bolzano come a Cosenza. Vogliamo che il diritto alla salute venga tutelato e garantito a Trento come a Reggio Calabria e che il sistema regionale esca dalla palude del clientelismo che violenta i servizi offerti ai cittadini. Vogliamo che l’alta velocità, oggi linea di confine di due Italie, arrivi fino in Calabria e per farlo serve uno sforzo generazionale che pensi ai prossimi decenni e non viva alla giornata. Vogliamo che si affermino le condizioni per cui possa crescere l’attrattività e quindi gli investimenti nel Meridione, in cui possa crescere l’occupazione e non l’assistenza, in cui possa consolidarsi la libertà e non il bisogno controllato. A chi è contro lo sviluppo, per dirla con il nostro motto, rispondiamo che #NoiVogliamoCorrere come gli altri. Questa é la battaglia per cui invito tutti i giovani alle ‘armi’ democratiche e partecipative”.

    Presente ai banchetti anche il deputato cosentino Roberto Occhiuto che ha discusso, insieme ai giovani, con i passanti delle proposte presentate dal gruppo parlamentare di Forza Italia nel Piano per il Sud.

     

    Più informazioni su