Quantcast

Elezioni provinciali, Greco: “La mia candidatura scaturisce dall’impegno verso il mio territorio”

Riflettori puntati sulle aree interne della Sila

Più informazioni su


    “Avere un rappresentante nel consiglio provinciale è una opportunitá da non sottovalutare per i comuni delle aree interne della Sila Greca e del Basso Ionio”, afferma l’assessore Serafino Greco del comune di Longobucco. La dichiarazione del giovane amministratore, eletto nel 2016 con il Movimento “La Nuova Longobucco” a sostegno della coalizione che ha portato alla vittoria del candidato a sindaco Giovanni Pirillo, accende i riflettori sulle aree silane e sulle problematicità che continuano a minare all’unisono i comuni extra periferici. Pochi servizi, tra l’altro, mantenuti in vita con difficoltà considerevoli: infrastrutture e viabilità, tutela ambientale, scuola, mercato del lavoro, si rivolge a questi tormentati settori – rimasti di gestione provinciale, dopo la legge n.56/2014 – l’appello dell’incaricato al Turismo dell’antico borgo noto per la tradizione dei telai e degli argenti. “Oggigiorno, amministrare i comuni piccoli è diventato complicato tanto quanto amministrare i centri più grossi e, – evidenzia Greco – avere un interlocutore diretto per l’intero hinterland nell’assise provinciale, significa avere le condizioni favorevoli affinché ogni problematica possa trovare risoluzione, soprattutto con celerità e tempestività” chiosa fiducioso Greco, la cui volontà di farsi portavoce delle aree interne è la conseguenza di vari colloqui tenuti con i consiglieri dei comuni dell’intera provincia bruzia. Diligenza, impegno e forte legame alla sua terra, hanno già contraddistinto il percorso amministrativo del responsabile dell’Assessorato alla Promozione del Territorio, Protezione civile, Difesa del Suolo, Patrimonio boschivo, Trasporti, Volontariato, Associazionismo e Risorse Umane. Mariarosaria Rizzuti

    Più informazioni su